Mondiali volley, Italia-Argentina: dove vederla in TV e streaming

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Mondiali-volley-Italia-Argentina
Mondiali di volley femminile, Italia-Argentina sarà la terza partita della seconda fase per le ragazze di Davide Mazzanti. Le azzurre cercano continuità dopo il successo di ieri contro il Giappone. Match in programma domani venerdì 7 ottobre alle ore 17,15. L’Italia prima nel girone può già staccare il pass per i quarti di finale.

Mondiali volley femminile, Italia-Argentina: dove vederla in TV e streaming

Mondiali di volley femminile, è già tempo di tornare in campo per le ragazze di Davide Mazzanti. Domani venerdì 7 ottobre alle 17,15 ci sarà Italia-Argentina che si giocherà alla Ahoy Arena di Rotterdam. La partita potrà essere vista in diretta in TV  su Rai 2, Sky Sport 1 e Sky Sport Arena. Si potrà vedere inoltre in streaming su Raiplay, Sky Go, NOW TV e su “Volleyball World TV”.
L’Italia arriva a questa sfida della seconda fase dopo il ko al tie-break contro il Brasile e la vittoria in rimonta per 3-1 contro il Giappone.

Leggi anche:  Champions League volley femminile, è tris di vittorie per le italiane

L’Italia cerca continuità

Mondiali volley femminile, l’Italia di Davide Mazzanti dopo il ko con il Brasile ha trovato un rapido riscatto contro il Giappone. Serve ora continuità di risultati e soprattutto di prestazioni cercando di eliminare l’attitudine agli errori che in qualche occasione di troppo si è manifestata. La sfida di domani venerdì 7 ottobre Italia-Argentina servirà proprio a questo oltre che a continuare nella corsa ai quarti di finale. Già domani l’accesso ai quarti potrà essere conquistato.La formula prevede che le prime quattro squadre dei due gironi della seconda fase accederanno a quella ad eliminazione diretta che comincerà con i quarti di finale. Nella partita contro il Giappone Egonu e compagne non erano partite bene giocando in maniera poco fluida  soprattutto non forzando i colpi. A partire dal secondo set invece la squadra è tornata a giocare sui propri livelli, in maniera sfrontata ed aggressiva. Sembra proprio che la strada verso la vittoria finale debba passare necessariamente da questa via.

  •   
  •  
  •  
  •