Volley femminile A1, Il Bisonte Firenze ufficializza il nuovo allenatore

Pubblicato il autore: Antonio Villani

nuovo-allenatore-Firenze
Volley femminile A1, Il Bisonte Firenze ha ufficializzato il nome del nuovo allenatore dopo l’esonero di Massimo Bellano. A guidare la squadra toscana sarà Carlo Parisi. Squadra in campo sabato nella trasferta contro Busto Arsizio.

Nuova avventura da allenatore a Firenze per Carlo Parisi

Il Bisonte Firenze ha scelto uno degli allenatori più esperti in circolazione per dare una sterzata ad una stagione che nell’ultimo periodo aveva preso una piega negativa. Sarà l’allenatore calabrese Carlo Parisi a guidare dunque la squadra e a fare ritorno in Italia dove allenò l’ultima volta Casalmaggiore. Per lui seguirono stagioni da coach di volley all’estero, prima in Grecia e poi in Romania. Torna in Toscana dopo gli anni a Scandicci. Grande esperienza maturata negli anni per il nuovo allenatore di Firenze che proverà già sabato a regalare la prima gioia ai tifosi.

Leggi anche:  Finale Coppa Italia volley femminile, dove vedere Conegliano-Milano in TV e streaming

Le parole del nuovo allenatore di Firenze

Queste le parole del nuovo allenatore di Firenze raccolte sul sito del club: «La trattativa con Il Bisonte è stata velocissima e nel giro di 48 ore si è concretizzata: in Romania si era creata una situazione difficile dal punto di vista lavorativo, quando ci siamo parlati ho capito che la società era orientata a cambiare e non c’erano le condizioni per continuare. Nel giro di due giorni mi è arrivata questa opportunità da Firenze, e siccome ero già stato a vicino a Il Bisonte un paio di anni fa non ci ho pensato tanto, ho deciso e adesso sono qua, e penso che sia la soluzione giusta per tutti. Quando c’è un cambio in corsa bisogna sempre avere la pazienza di capire quale situazione devi affrontare, a livello di squadra e non solo: ci sono tante cose da valutare, però la base di partenza è buona e soprattutto la società è ben organizzata, con un palazzetto di proprietà. La qualità del lavoro è di alto livello, dovrò solo capire bene la squadra, visto che ho allenato solo Lotti a Busto e Kosareva a Casalmaggiore, mentre altre le ho affrontate da avversarie e altre ancora non le ho mai viste: ho bisogno di stare con le ragazze in palestra e di entrare in sintonia il prima possibile con tutte, poi nel quotidiano ci conosceremo meglio». 

  •   
  •  
  •  
  •