Europei volley femminile, l'Italia batte agli ottavi la Spagna: le parole di un non soddisdatto Mazzanti

L'Italia di Davide Mazzanti supera per 3-0 la Spagna agli ottavi e vola ai quarti dove incontrerà la Francia. Nonostante il successo ancora qualche sbavatura di troppo che andrà assolutamente corretta in vista dei prossimi incontri che presenteranno un coefficiente di difficoltà decisamente più alto.

L'Italia supera con qualche patema d'animo di troppo la sfida degli ottavi degli Europei di volley femminile contro la Spagna. Le azzurre si impongono per 3-0 (25-23, 25-22, 25-19) ma soffrono soprattutto nel primo set. Meccanismi da migliorare in vista delle prossime sfide che presenteranno un coefficiente di difficoltà più alto anche se va sottolineato che fino ad ora Sylla e compagne non hanno perso neppure un set. Prossima avversaria sarà la Francia che si affronterà sempre al Palazzo Wanny di Firenze martedì 29 agosto alle ore 21,15.

Le parole di Davide Mazzanti

Queste le parole di Davide Mazzanti al termine di Italia-Spagna raccolte sul sito della Federazione Italiana Pallavolo: « Non abbiamo giocato nel migliore dei modi l’abbiamo affrontata con meno spensieratezza del solito. Ci sono state delle imprecisioni che sarebbero dovute scivolare via e invece restavano lì e ce le siamo trascinate. Ieri abbiamo fatto un allenamento identico ad oggi, non accettando l’imprecisione. Le nostre percentuali sono state sporcate da questo e la non libertà non ci ha fatto fare il nostro mestiere nel migliore dei modi. Queste difficoltà però possono essere formative, perché accettare le difficoltà è un qualcosa con cui dobbiamo fare i conti. Vi ribadisco, infine, che non sto provando nulla in allenamento, anche se ci alleniamo a porte chiuse, anche perché se in questo momento mi mettessi a fare esperimenti sarebbe una follia».

Ai quarti Europei volley femminile Italia-Francia

Ai quarti degli Europei di volley femminile ci sarà Italia-Francia e si giocherà sempre a Firenze dopo domani, martedì 29 agosto alle 21,15. Un paio di giorni per staccare ma non troppo, ci sarà da preparare una sfida delicata che in caso di successo proietterebbe le azzurre tra le magnifiche quattro. L'Italia ha tutti i numeri per superare l'ostacolo.