Rugby, dove vedere Italia-Irlanda: streaming gratis e diretta tv Sei Nazioni

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Oggi pomeriggio alle ore 15.15 allo stadio Olimpico di Roma (a porte chiuse) si disputerà il match Italia-Irlanda, valevole per la terza giornata del torneo Sei Nazioni di rugby. Gli azzurri del tecnico Franco Smith hanno cominciato la manifestazione continentale con due sconfitte, prima contro la Francia (a Roma) e poi contro l’Inghilterra (a Twickenham) rispettivamente per 50-10 e 41-18; anche per gli irlandesi si sono registrati due ko prima in Galles (21-16) e poi in casa contro i transalpini (15-13) che comunque sono valsi due punti in classifica.

I precedenti tra le due Nazionali sono 29 con gli azzurri vittoriosi solamente quattro volte, tre delle quali precedenti al Sei Nazioni, mentre nel 2020 si è registrata la sconfitta più pesante, ovvero 50-17. Il primo successo in ordine cronologico risale al lontano 6 maggio 1995 (a Treviso) con il risultato di 22-12; sono due invece i match disputati in Coppa del Mondo con altrettante vittorie dei nostri avversari: Nel 2011 per 36-6 e nel 2015 per 16-9.

Leggi anche:  Dove vedere Napoli-Lazio, streaming Serie A e diretta tv Sky o DAZN?

Di seguito riportiamo le dichiarazioni di Franco Smith alla vigilia dell’incontro: “Quella di domani (oggi n.d.r) sarà una battaglia contro una squadra piena di voglia. Noi siamo ben preparati per questo incontro e ogni settimana il lavoro fatto qui in allenamento migliora giorno dopo giorno. Entriamo sempre in campo per vincere in ogni partita. E’ uno dei nostri obiettivi: essere competitivi in ogni match che affrontiamo. Nel nostro gioco ci sono due fasi che vanno evidenziate: gioco con palla in mano in attacco e senza palla in mano in difesa. Proviamo a concretizzare maggiormente tutte le azioni che creiamo per aumentare la pressione sulla squadra avversaria. Vogliamo essere più imprevedibili in attacco e i giocatori sono in linea con questa mentalità. La touche e il gioco al piede saranno due degli aspetti importanti nella partita contro l’Irlanda. Sappiamo che sono forti in questi due fondamentali.

Dove vedere Italia-Irlanda in tv e streaming

Il match Italia-Irlanda, terza giornata del torneo Sei Nazioni, sarà visibile in diretta sul canale DMAX (numero 170 del decoder Sky e 52 del digitale terrestre) con collegamento a partire dalle ore 15 con telecronaca affidata ad Antonio Raimondi e il commento tecnico dell’ex rugbista Vittorio Munari; ci sarà anche la possibilità di seguire l’esordio degli azzurri in streaming gratuito su sito Discoveryplus.it.

Leggi anche:  Dove vedere Arsenal-Everton, streaming Premier League e diretta tv Sky?

Italia-Irlanda, le formazioni

ITALIA

5 Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano, 5 caps)
14 Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 10 caps)
13 Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 2 caps)
12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 49 caps)
11 Montanna IOANE (Benetton Rugby, 3 caps)
10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, 7 caps)
9 Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, 5 caps)
8 Michele LAMARO (Benetton Rugby, 4 caps)
7 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 11 caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 30 caps)
5 David SISI (Zebre Rugby Club, 13 caps)
4 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 13 caps)
3 Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 9 caps)*
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 34 caps) – capitano
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 44 caps)

IRLANDA

15. Hugo Keenan (Leinster/UCD) 8 caps
14. Jordan Larmour (Leinster/St Mary’s College) 26 caps
13. Garry Ringrose (Leinster/UCD) 32 caps
12. Robbie Henshaw (Leinster/Buccaneers) 49 caps
11. James Lowe (Leinster) 4 caps
10. Jonathan Sexton (C) (Leinster/St Mary’s College) 96 caps
9. Jamison Gibson Park (Leinster) 7 caps
1. Dave Kilcoyne (Munster/UL Bohemians) 40 caps
2. Ronan Kelleher (Leinster/Lansdowne) 8 caps
3. Tadhg Furlong (Leinster/Clontarf) 46 caps
4. Iain Henderson (Ulster/Academy) 60 caps
5. James Ryan (Leinster/UCD) 33 caps
6. Tadhg Beirne (Munster/Lansdowne) 19 caps
7. Will Connors (Leinster/UCD) 7 caps
8. CJ Stander (Munster/Shannon) 48 caps

  •   
  •  
  •  
  •