Coppa del Mondo di Sci: 1a vittoria in carriera per la Bassino

Pubblicato il autore: Daniele Conti Segui


Tempo di prime volte, tempo di sorrisi, ma, soprattutto, tempo di speranze. La stagione 2019-20 della Coppa del mondo di sci femminile ha visto una tappa già gloriosa in quel di Killington. Nel gigante di oggi a trionfare è stata la nostra Marta Bassino, alla prima vittoria in carriera, davanti alla compagna Federica Brignone. Per la piemontese la prima gioia uscendo finalmente dalla nomina di giovane, bella ma incompiuta.

Brignone-Bassino: la coppia da sogno del gigante azzurro

Da oggi sono due le frecce al nostro arco per quanto riguarda la specialità dello slalom gigante femminile. L’esperta valdostana ha fatto da chioccia alla giovane Marta che alla soglia dei 24 anni ha fatto bingo per la prima volta. Già lo scorso anno la Piuma d’Acciaio ha dimostrato di avere le carte in regola per diventare una grande di questa disciplina, con la Fede nazionale che le ha permesso di crescere nella sua ombra, senza pressioni. Adesso potremo contare sulla coppia d’oro ad ogni gara, considerando che le due hanno dei materiali eccelsi che si dimostrano affidabili su tutti i tipi di fondo. Potrà questa rivalità fare le fortune del nostri sci?

Tra presente e futuro

Dopo la gara di oggi è facile lanciarsi in proclami entusiastici circa questa stagione ma, in virtù degli anni delle nostre, è possibile pensare in grande anche per il futuro prossimo. Tutte e due si stanno dimostrando efficaci anche in velocità, dove abbiamo anche Goggia, quindi non è reato immaginare un totale dominio azzurro sulla Coppa del Mondo di sci femminile in un futuro prossimo. La sensazione è che quest’anno somigli a una prova generale in vista del tutto per tutto del prossimo anno, quando la nazionale avrà conseguito la giusta maturità.

  •   
  •  
  •  
  •