Storica serie in Coppa del Mondo di sci con l’Italia a podio

Pubblicato il autore: Daniele Conti Segui


Era un tripudio di tricolori ideali quello che attendeva Federica Brignone sul traguardo della Kandahar, al termine della discesa libera svoltasi oggi a Garmish-Partenkirchen. Il secondo posto della valdostana è valso il suo nono podio stagionale, e, udite udite, la 7a gara di fila a podio dello sci alpino femminile. Si pensi che, in questa striscia, sono stati 10 su 21 i posti tra le prime tre occupati dalle azzurre!

L’Italia in testa alla classifica per nazioni

Logicamente una simile sfilza di risultati non poteva che portare la Valanga Rosa in testa alla classifica della coppa per nazioni. Su 23 gare sin qui disputate in stagioni ben 15 hanno visto una nostra rappresentante a podio. Si è già superato il record della stagione 1995 quando c’erano due dominatrici assolute come Compagnoni e Kostner a calcare le piste innevate di tutto il mondo.

La polivalenza è il segreto del successo azzurro

Nel corso dell’anno abbiamo già assistito a risultati oltre ogni aspettative da parte di molte nostre atlete. Tra questi ci sono i podi della Brignone in discesa visto che questa non è sicuramente la sua specialità. La possibilità concreta di lottare per la coppa di cristallo assoluta ha spinto la figlia di Maria Rosa Quario a cimentarsi anche in questa disciplina con risultati strabilianti. Fede ha dimostrato che il primo podio del 2018 non fu un caso isolato, e grazie a questa ritrovata continuità in velocità nessun traguardo le è precluso.

  •   
  •  
  •  
  •