Mikaela Shiffrin commuove il web: “Questo 2020…”

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Mikaela Shiffrin è indubbiamente la fuoriclasse che più è mancata per rendere ulteriormente competitiva la seconda parte della stagione invernale conclusasi nei mesi scorsi e che ha visto la nostra Federica Brignone centrare il meritato traguardo: la Coppa del Mondo di sci alpino. Una gioia immensa per l’Italia intera, parzialmente ridimensionata dalla pandemia di Coronavirus, ma comunque degna di essere ricordata e celebrata quando quest’incubo sarà ufficialmente finito. Alcuni, maligni leoni da tastiera hanno affermato sui social network che Federica non avrebbe mai agguantato quella sfera di cristallo se Shiffrin avesse gareggiato (teoria tutta da dimostrare sulla neve, peraltro); ricordiamo, infatti, che la fuoriclasse degli USA ha saltato numerose discese in seguito alla scomparsa improvvisa del suo adorato papà. Una decisione più che comprensibile e che probabilmente qualsiasi altro sportivo avrebbe adottato: in quei momenti terribili, le classifiche e gli allori sono l’ultima cosa a cui si rivolge il pensiero. Anzi, non ce ne si ricorda neppure.

Mikaela Shiffrin: la dedica che emoziona Twitter

Nelle scorse settimane, Mikaela Shiffrin era lentamente tornata a parlare attraverso il web, ringraziando tutti per la vicinanza e l’affetto dimostrati, e ieri, giornata dedicata a tutte le mamme, ha pubblicato su Twitter una dedica a sua madre che ha letteralmente commosso il web. “Se qualcuno un anno fa mi avesse chiesto un anno fa come avrebbe potuto essere la vita oggi… Ah… Quest’anno ci ha riservato un milione di ragioni per arrenderci. Ma noi non l’abbiamo fatto. Perché? Sinceramente non lo so. Qual è il nostro perché? Ci ho pensato ultimamente. Grazie per essere sempre al mio fianco”. Il cuore della famiglia Shiffrin è grande, immenso, puro, sincero. Come la nostra voglia di veder tornare il sorriso sul volto di questa giovane, adorabile campionessa. Papà Jeff, da Lassù, continua ad essere orgoglioso di lei.

  •   
  •  
  •  
  •