Australian Open, Venus Williams out al primo turno. Impresa Bencic

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui

Inizia – e finisce anche – nel peggiore dei modi l’Australian Open per Venus Williams. L’americana, non fortunata al momento del sorteggio del tabellone, si è dovuta arrendere alla svizzera Belinda Bencic.

La compagna di Roger Federer nella Hopman Cup non ha deluso le aspettative e ha liquidato la più esperta statunitense in due set con il punteggio finale di 6-3, 7-5. Continua così la striscia positiva della 20enne svizzera che è rientrata nel migliore dei modi dopo un anno passato alla ricerca della migliore condizione dopo i problemi fisici e l’operazione al polso.

Esce subito e un po’ a sorpresa – nonostante alcuni bookmakers lo avessero “previsto” con le loro quote – Venus Williams, finalista della scorsa edizione dove, nel match valido per il titolo, si era arresa alla sorella minore Serena. Doveva essere l’anno del riscatto per lei dopo un 2017 avaro di soddisfazioni ma il nuovo anno non sembra sia iniziato nei migliori dei modi e soprattutto con le migliori fortune.

Ai musi lunghi dell’americana si contrappongono i sorrisi della Bencic che, dopo due anni, torna a battere una delle prime 10 in classifica e adesso aspetterà di conoscere il nome della sua avversaria che uscirà dalla sfida tra la Kumkhum e la svedese Larsson.

Con il forfait di Serena – al rientro dalla gravidanza – a pochi giorni dall’inizio del torneo, nel tabellone australiano femminile non compare il cognome Williams per la prima volta dopo 21 anni.

  •   
  •  
  •  
  •