Atp Marsiglia: Khachanov batte Pouille in finale e fa suo il titolo (Video Highlights)

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Atp Marsiglia
Karen Khachanov è il nuovo campione dell’Atp 250 di Marsiglia (cemento indoor). Il russo, testa di serie n°8, ha avuto la meglio sul francese Lucas Pouille (n°2 del seeding), con il punteggio di 7-5 3-6 7-5 in un’ora e cinquanta minuti di gioco. Secondo titolo in carriera per il tennista di Mosca, dopo quello vinto a Chengdu (cemento) nel 2016, mentre per il nativo di Grande-Synthe è la seconda sconfitta consecutiva in finale a Marsiglia, dopo quella persa lo scorso anno contro il connazionale Jo-Wilfried Tsonga.

GLI HIGHLIGHTS

Karen Khachanov b. Lucas Pouille 7-5 3-6 7-5 e conquista il secondo titolo Atp

Prima di questa finale non c’è stato alcun precedente tra i due a livello Atp. Nel primo set entrambi i giocatori servono molto bene e i primi due game scorrono via veloci, poi nel terzo Pouille mette meno prime e arrivano tre palle break non consecutive per Khachanov, con il francese bravo ad annullare le prime ma non l’ultima, mandando lungo il dritto e concedendo il vantaggio all’avversario. Il russo mantiene la propria solidità al servizio e ciò non permette a Pouille di recuperare, ma qualcosa cambia nel decimo game: Khachanov sbaglia molto e concede due chance del contro-break e il francese sfrutta la seconda con un ottimo rovescio lungolinea (VIDEO). Quest’ultimo non riesce però a gestire al meglio il proprio turno di servizio e concede tre occasioni al russo, il quale si riporta avanti alla terza palla break e poi chiude il parziale, con ancora qualche patema sotto rete, per 7-5 in 37′.

Il secondo parziale non vede cambiare troppo il leitmotiv del match e Pouille concede in apertura due chance di break a Khachanov, ma quest’ultimo non riesce a sfruttarle. Tutto poi scorre senza troppi sussulti sino al sesto game, quando il francese ottiene il break attaccando la rete e chiude il parziale un po’ a fatica, al terzo set point, per 6-3 in 34′.

Nel set decisivo partono nuovamente bene entrambi al servizio, come nel primo, ma senza l’ombra di palle break anche grazie ad un’alta percentuale di punti vinti sia con la prima che con la seconda di servizio. Nel dodicesimo game Pouille è un po’ troppo remissivo, commettendo anche due doppi falli, e concede due  match point, con Khachanov che sciupa malamente il primo sbagliando lo smash ma poi il francese manda il dritto in rete e il russo si porta a casa parziale e torneo, chiudendo per 7-5 in 39′. Secondo titolo Atp per il tennista di Mosca e da lunedì 26 sarà n°41 del ranking.

  •   
  •  
  •  
  •