Atp Marsiglia: Stefano Travaglia perde con onore contro Tomas Berdych

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Stefano Travaglia

Stefano Travaglia termina al secondo turno la propria corsa nell’Atp 250 di Marsiglia (cemento indoor). L’azzurro, partito dalle qualificazioni, è stato sconfitto in un’incontro inedito dal ceco Tomas Berdych, testa di serie n°4, che si è imposto per 4-6 7-6(4) 6-3 in due ore e quindici minuti di gioco. Per due set Travaglia ha giocato alla pari, se non meglio, con l’esperto giocatore ceco, che è riuscito a spuntarla nel lungo periodo grazie alla maggiore esperienza. Nel prossimo turno Berdych affronterà il n°7 del seeding, il bosniaco Damir Dzumhur.

Tomas Berdych b. Stefano Travaglia 4-6 7-6(4) 6-3

Nel primo set i primi turni di battuta scorrono via piuttosto agevolmente, con l’azzurro che è sceso in campo senza alcun timore reverenziale per il favorito ceco e tenta anche di sorprenderlo in qualche modo. La prima palla break arriva nel settimo gioco ed è proprio a favore di Stefano Travaglia (che effettua anche un bel passante col rovescio lungolinea), che però nulla può contro un ottimo servizio al centro di Berdych. L’undicesimo game è quasi perfetto per l’azzurro in risposta e arriva il break alla prima delle due chance con un dritto lungolinea vincente. Al momento di chiudere Travaglia è forse un po’ timido e il ceco annulla quattro set point e guadagna due palle del contro-break, sfruttando le debolezze di rovescio dell’azzurro; alla fine però Stefano Travaglia si salva, chiudendo con l’ace al quinto set point, per 6-4 in 44′.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Il secondo parziale vede un inizio similare a quello del primo, con però un calo della resa della loro prima di servizio. Il primo ad allungare è Tomas Berdych, nel quarto gioco; il ceco va così a servire per il set sul 5-4 ma l’azzurro reagisce e si procura tre palle del contro-break, sfruttando l’ultima delle chance a disposizione. Il tie-break è di conseguenza la naturale conclusione: Berdych soffre la maggiore intraprendenza di Stefano Travaglia, però resiste e sfrutta alcuni errori dell’avversario, vincendo per 7 punti a 4 e chiudendo al secondo set point, dopo 54′.

Nel set decisivo aumentano gli errori al servizio di entrambi ma l’azzurro concede due palle break, che il ceco sfrutta alla prima occasione anche grazie ad un errore dell’avversario. Berdych avanza maggiormente, anche per far sentire maggiore pressione all’avversario; Travaglia sbaglia maggiormente rispetto ad inizio match ma riesce a restare a contatto, facendo ancora affidamento su un ottimo servizio e qualche bel passante (VIDEO). Nel nono gioco il ceco accelera in risposta e si guadagna tre match point consecutivi, con Stefano Travaglia bravo a salvare i primi due ma non riuscendo a farcela anche con il terzo. Parziale da 6-3 in 36′ e quarto di finale contro Dzumhur per Berdych.

  •   
  •  
  •  
  •