Tennis, Tiafoe vince l’Atp di Delray Beach. A Rio si impone Schwartzman (Video Highlights)

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Atp World Tour

Frances Tiafoe è il nuovo campione dell’Atp 250 di Delray Beach (cemento). Lo statunitense, nel torneo grazie ad una wild card, ha avuto la meglio sul tedesco Peter Gojowczyk con il punteggio di 6-1 6-4 in appena un’ora e due minuti di gioco. Nell’Atp 500 di Rio (terra battuta) il titolo se lo è aggiudicato l’argentino Diego Schwartzman, che ha sconfitto lo spagnolo Fernando Verdasco per 6-2 6-3 in un’ora e ventiquattro minuti. Per il ventenne nativo di Hyatsville si tratta del primo titolo Atp della sua giovane carriera mentre per il venticinquenne di Buenos Aires è il secondo dopo quello ottenuto ad Istambul (terra battuta) nel 2016, su quattro finali totali disputate (perse nel 2016 e 2017 ad Anversa, cemento indoor).

GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE DELL’ATP DI DELRAY BEACH

Frances Tiafoe b. Peter Gojowczyk 6-1 6-4 e conquista il primo titolo Atp

Tra i due è il primo confronto a livello di main draw Atp, mentre si erano già incontrati nelle qualificazioni dell’Australian Open 2016, con la vittoria del tedesco, e nel Challenger di Winnetka (cemento) del medesimo anno, dove vinse lo statunitense. Nel primo set parte meglio Tiafoe e conquista subito due palle break nel secondo gioco, sfruttando la seconda occasione e un Gojowczyk piuttosto falloso; nel game successivo lo statunitense concede una chance di contro-break ma a suon di ace rimane avanti nel punteggio. Il tedesco continua a sbagliare molto (oltre a non mettere molte prime di servizio) e Tiafoe ottiene il secondo break con una risposta vincente di dritto lungolinea. Nel finale del set Gojowczyk si fa fasciare la coscia sinistra e cede il parziale per 6-1 dopo appena 25′.

Il secondo parziale vede lo statunitense concedere subito una chance al tedesco ma non riesce a sfruttarla. Quest’episodio lo paga immediatamente nel terzo gioco, subendo il break di Tiafoe. Nei due giochi successivi i due si scambiano contro-break e break, causa doppi falli ed errori banali. Lo statunitense riesce a mantenere il vantaggio e chiude il parziale per 6-4 in 36′, al primo Championship point e con un ace di seconda (VIDEO), conquistando il primo titolo del circuito maggiore e riavvicinandosi al suo best ranking di n°60. Il tedesco si consola con la conquista della cinquantunesima posizione Atp, best ranking in carriera.

GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE DELL’ATP DI RIO

Diego Schwartzman b. Fernando Verdasco 6-2 6-3  in finale

Secondo precedente tra i due, con l’argentino vittorioso nell’unica sfida precedente a questa (Nizza 2016, terra battuta). Il primo parziale vede i due giocatori scambiarsi break e contro-break nei primi due game, poi è Schwartzman ad ottenere il vantaggio decisivo nel sesto game e chiude il parziale col doppio break, 6-2 in 31′.

Nel secondo set prova Verdasco a portarsi avanti ma non riesce a sfruttare una chance nel terzo game e ben quattro nel quinto. Nel sesto gioco lo spagnolo sbaglia troppo e l’argentino si porta in vantaggio, rimanendo concentrato e chiudendo per 6-3 al primo Championship point, dopo 52′ di parziale. Oltre al secondo titolo, Schwartzman ha ritoccato il suo best ranking, ora n°18. Verdasco ha disputato un’ottima settimana ma in finale mai è stato davvero in partita.

  •   
  •  
  •  
  •