Marion Bartoli, un’altra chance con il tennis:”Voglio tornare una campionessa”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Marion Bartoli, il ritorno al tennis e alla vita per l’ex campionessa di Wimbledon. Compirà 34 anni il prossimo 2 ottobre, ma è come se fosse rinata. Marion  Bartoli è tornata ad essere una persona, ora vuole riabbracciare il tennis. Aveva 28 anni quando il 6 luglio 2013 vinceva Wimbledon. Il torneo più prestigioso al mondo conquistato con quel tennis artigianale. Diritto e rovescio a due mani, tanta corsa e grinta da vendere. Quel giorno la Bartoli ha toccato il cielo con un dito. Si sentiva la persona più felice del mondo, anche per fatto contento il padre allenatore. Settimane di euforia, poi il declino. Marion si vede grassa e brutta, comincia a perdere chili su chili. Si parla di un virus, ma la verità è anoressia. Un disturbo che spesso viene trattato come fisico, ma che è soprattutto mentale. La Bartoli perde talmente tanto peso che non viene accettata nei tornei.

Marion capisce che deve curarsi. Torna in Francia e ricomincia la sua seconda vita. Oggi, dopo 5 anni di assenza dai campi, vuole tornare a lottare con racchetta e palline. L’anno scorso ha partecipato alla maratona di New York ed è riuscita ad arrivare fino in fondo. A dicembre ha annunciato la sua decisione di ritornare al tennis professionistico. “Non lo faccio per diventare la numero cento al mondo, voglio tornare ai livelli di prima”, ha dichiarato in un’intervista. Serena Williams si è subito congratulata con lei. La tennista americana sa cosa significa combattere contro il proprio corpo e doversi rassegnare perché alla fine vince sempre lui. Finalmente ha capito anche lei che non esistono modi sbagliati di essere donna. Gioca a tennis per questo. E perché vuole rendersi conto di essere ancora bella, ancora forte e ancora intera. Una sopravvissuta.

Bartoli, rientro ancora incerto

Non sarà facile per Marion Bartoli rientrare nel circuito Wta. Lo dimostra Maria Sharapova. La russa, ferma per qualche mese dopo il caso doping, non è riuscita a tornare ai suoi miglior livelli. Figuriamoci quanto lo sarà per la francese, a 5 anni dalla sua ultima partita di tennis professionistico. Domani comincia il torneo di Indian Wells, primo Master 1000 stagionale, ma la francese non ci sarà. C’è chi ipotizza una presenza della Bartoli a Miami, chiaramente con una wild card.

“Ho bisogno di tante settimane di allenamento”, così la Bartoli a chi gli chiede la data del suo rientro. Più che sul cemento della Florida, la francese potrebbe tornare al Wta International di Monterrey in programma dal 2 aprile. Gli organizzatori del torneo messicano hanno già assegnato una wild card alla Bartoli. Un rientro che farà felici tutti gli appassionati di tennis. Così come quello di Serena Williams. C’è curiosità per capire se la campionessa americana ha superato completamente il post parto. La nascita di sua figlia poteva costarle la vita, ora torna a giocare a tennis per provare a tornare la più forte. A 36 anni e con quel fisico non sarà facile, ma Serena sa come si fa. Lei e la Bartoli, esempi di lotta per tutte le donne che hanno un cattivo rapporto con il proprio corpo. Da seguire, per chiunque.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: