Roland Garros: Fognini batte Edmund e vola agli ottavi

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

ROME, ITALY - MAY 18: Fabio Fognini of Italy in action return during his Quarter Final match against Rafael Nadal of Spain during day six of The Internazionali BNL d'Italia 2018 at Foro Italico on May 18, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Julian Finney/Getty Images)

Nella settima giornata del Roland Garros, grande impresa del nostro Fabio Fognini che ha superato dopo un duro incontro, l’inglese Kyle Edmund (testa di serie n.16) con il risultato di: 6-3 4-6 3-6 6-4 6-4 dopo 3 ore e 34 minuti di gioco qualificandosi agli ottavi di finale, facendo compagnia all’altro italiano Marco Cecchinato che si era qualificato ieri battendo lo spagnolo Carreno Busta in quattro set.
Era dal lontano 1976, con Adriano Panatta e Corrado Barazzutti, che due azzurri non arrivavano agli ottavi di finale sulla terra rossa parigina.

Fognini in realtà era partito contratto andando sotto per 3-1, ma subito dopo, grazie ad un parziale di 10 punti a 1 strappa il servizio per due volte al britannico e fa suo il primo set per 6-3 dopo 64 minuti di gioco.
Nel secondo set l’inglese si porta velocemente sul 5-1 grazie ad un parziale di 16 punti consecutivi, poi l’italiano riesce a recuperare fino al 5-4, arrivando a servire per il 5-5 dopo il medical time out chiesto dal’inglese per un problema alla gamba sinistra, ma poi proprio sul più bello perde il servizio e di conseguenza il secondo set per 6-4.

A metà terzo set anche Fognini chiede il medical time out per farsi fasciare il tendine d’achille e la caviglia sinistra, il set si decide all’ottavo game quando sul 30-40, Fabio commette un doppio fallo regalando il game all’inglese che nel game successivo chiude sul 6-3 il set.
Nel quarto set il ligure riesce ad andare subito sul 3-0, ma dopo aver fallito una chance per il 4-0, ha perso a sua volta il servizio venendo recuperato sul 3-3, poi sul 5-4 Fabio con due guizzi dei suoi affonda con il dritto in controtempo e una risposta vincente facendo suo il set mandando il match  alla quinta e decisiva partita.

Nel set decisivo, Fognini con due colpi vincenti annulla due pericolosissime palle break consecutive, facendo il break nell’ultimo game, quando sul 5-4 si è portato 0-40 e al secondo match point ha chiuso la contesa (rovescio lungo dell’inglese) qualificandosi agli ottavi di finale, dove incontrerà lunedì, il sempre ostico croato Marin Cilic (testa di serie n.3) che oggi ha battuto facilmente l’americano Steve Johnson per 6-3 6-2 6-4 in poco più di un’ora e mezza di gioco.

Sarà un incontro difficile, ma il nostro Fabio, se riuscirà a recuperare le forze dopo la maratona di oggi, se la potrà giocare contro il croato, che partirà comunque favorito, ma se il ligure riuscirà a trovare la giornata giusta potrà anche vincere avanzando ai quarti di finale, traguardo raggiunto solo una volta quando nel 2011 dovette gettare la spugna ritirandosi senza scendere in campo (contro il serbo Djokovic) per un infortunio alla coscia destra rimediato nel turno precedente vinto in cinque set contro lo spagnolo Montanes; speriamo che questa volta la fortuna lo assista.

  •   
  •  
  •  
  •