Wimbledon 2018, programma oggi 5 luglio: spicca il derby Fognini-Bolelli

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

ROME, ITALY - MAY 18: Fabio Fognini of Italy in action return during his Quarter Final match against Rafael Nadal of Spain during day six of The Internazionali BNL d'Italia 2018 at Foro Italico on May 18, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Julian Finney/Getty Images)

Il programma degli incontri di giovedì 5 luglio a Wimbledon sarà molto intenso, visto che ieri nel pomeriggio sono state sospesi sei match della parte alta del tabellone che saranno conclusi oggi insieme a tutti i match di secondo turno della parte bassa, ragion per cui in totale ci saranno ben ventidue match maschili, sperando che la pioggia non imperversi sui campi anche nella giornata odierna.

Non si può non cominciare dal derby azzurro dove i nostri occhi saranno puntati su Filippo Fognini e Simone Bolelli che si incontrano dopo ben otto anni (Challenger di Napoli); grandi amici e compagni di Coppa Davis dove proprio qui sull’erba londinese vinsero il loro ed unico torneo dello slam in doppio sconfiggendo i più quotati francese Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut. Filippo sulla carta è il favorito, ma Simone è quello che più tra i due si adatta all’erba e quindi probabilmente sarà un match molto equilibrato e tutto da seguire.

Il numero 1 del mondo Rafael Nadal, che non supera gli ottavi di finale a Wimbledon dal 2011, dovrebbe avere vita facile contro il kazako Michail Kukuščkin; anche A.ZverevNovak Djokovic sulla carta potrebbero vincere facilmente rispettivamente contro l’americano Taylor Fritz e l’argentino Horacio Zeballos; mentre per l’argentino Del Potro l’avversario che affronterà sarà più duro, infatti sulla sua strada ci sarà lo spagnolo Feliciano Lopez che è l’unico tennista iberico amante dei tornei su erba e sempre pericoloso da affrontare su questa superficie.

Un altro italiano sarà in campo ed è Matteo Berrettini che dopo aver battuto a sorpresa Jack Sock in cinque set vuole ripetersi contro il francese Gilles Simon.

Per quanto riguarda le altre teste di serie in campo oggi, spicca il sempre istrionico australiano Nick Kyrgios, croce e delizia del tennis moderno, che affronterà l’olandese Robin Haase, avversario sempre pericoloso su questa superficie; l’argentino Diego Schwartzman avrà sulla sua strada il ceco Jiri Vesely; il giapponese Kei Nishikori contro l’australiano Bernard Tomic, il russo Denis Shapovalov, che dopo aver battuto il francese Jeremy Chardy al primo turno, sarà impegnato contro un altro francese, Benoit Paire, che quando gioca sull’erba lo spettacolo è garantito.

Le ultime due teste di serie impegnate oggi sono il britannico Kyle Edmund impegnato in un match abbordabile contro l’americano Bradley Klahn numero 168 del ranking e il bosniaco Damir Dzumhur che se la vedrà contro il lettone Ernests Gulbis.

Infine saranno quattro gli incontri che vedranno impegnati tennisti non teste di serie e dove ci saranno tre tennisti francesi protagonisti: si giocherà la doppia sfida franco-australiana tra Pierre-Hugues Herbert contro Alex De Minaur e il 38enne Stephane Robert contro Matthew Ebden; l’ultimo tennista d’Oltralpe impegnato sarà il quasi 37enne Julien Benneteau contro l’americano Frances Tiafoe, la curiosità di questa sfida è che tra i due tennisti ci sono sedici anni di differenza; infine il cipriota Marcos Baghdatis, che nel primo turno ha eliminato a sorpresa l’austriaco Dominic Thiem testa di serie numero 7, incontrerà il russo Karen Khachanov.

Questi invece gli incontri sospesi ieri e che saranno terminati oggi:

Kohlschreiber-Muller
K.Anderson-Seppi
Cilic-Pella
Bemelmans-Isner
Tsitsipas-Donaldson
Fabbiano-Wawrinka

  •   
  •  
  •  
  •