Caroline Wozniacki affetta da artrite reumatoide. La carriera della danese non è a rischio

Pubblicato il autore: giuliadardano Segui

Carolina Wozniacki – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

La danese Caroline Wozniacki ha rivelato di avere l’artrite reumatoide. La diagnosi sarebbe arrivata prima dell’Us Open, ma la tennista si è sentita pronta a dichiararlo ufficialmente solo dopo aver perso contro l’ucraina Elina Svitolina (5-7, 7-5, 6-3) ed essere stata eliminata dal Gruppo Bianco del Master Wta di Singapore. La campionessa però ha ammesso di aver sospettato che le cose non andassero bene dopo Wimbledon, dove ha cominciato a sentirsi così affaticata da non riuscire ad alzarsi dal letto.

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune cronica e progressiva che può portare fino alla perdita della funzionalità articolare. La tennista, che ha solo 28 anni, ha dichiarato che all’inizio è stato uno shock: “ci si sente l’atleta più in forma e improvvisamente hai a che fare con questo”. Caroline Wozniacki infatti è stata eletta nel 2018 dalla rivista Forbes come la sportiva più influente al mondo e ha raggiunto la 66esima posizione nella classifica degli atleti più famosi al mondo secondo l’Espn, quarta donna in assoluto. Inoltre quest’anno ha vinto l’Open Australia.

Leggi anche:  Tabellone Atp Queen's: Berrettini numero 1 del seeding, al via anche altri quattro azzurri

La tennista danese ha confessato quanto sia stato – e sia tutt’ora – difficile da assimilare, ma non si è data per vinta: “sono andata a vedere uno dei migliori medici che ci sono e ho iniziato il trattamento.” Il trattamento consiste al momento in medicine specifiche per combattere la malattia. “Ovviamente non è l’ideale per chiunque, soprattutto quando sei un’atleta professionista, ma alla fine si trova un piano e per fortuna, ci sono cure ottime ora”.
Caroline è al terzo posto della classifica mondiale e ritiene che la sua condizione non condizionerà in modo significativo la propria carriera.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: