Australian Open 2021, Fognini Caruso: derby infinito, vince il ligure 14-12 al Super TieBreak!

Pubblicato il autore: Fiore Cappuccio Segui


Melbourne Arena, 11 febbraio 2021. Match di secondo turno dell’Australian Open 2021. Derby italiano tra Fabio Fognini e Salvatore Caruso. Più che un incontro di tennis, sembra un romanzo. Alla fine la spunta il ligure classe 1987 con il punteggio di 4-6 6-2 2-6 6-3 7-6 [14-12]. In Italia sono le 11:06 quando Fabio Fognini completa un’incredibile rimonta conquistando il terzo turno nel primo Slam dell’anno. Una partita che è già storia.

Australian Open 2021, Fognini vs Caruso: l’andamento del match

Sotto prima 1-2 nel conto dei set e successivamente 1-5 nel Super TieBreak del set finale, il nativo di Sanremo resuscita compiendo una delle imprese più belle della sua pazza carriera. Dopo aver fatto suo il quarto set con il punteggio di 6-3, il derby azzurro arriva al quinto set dove va in scena un vero e proprio thriller dalla durata di 1h&17m.

Con Caruso al servizio per primo, Fabio si ritrova ad inseguire nel punteggio per tutta la durata del set finale. A differenza dei primi 3 set però, è bravo a non concedere alcuna palla break ed a tenere i suoi turni di servizio in modo molto agevole. Caruso dal canto suo è bravissimo a salvarsi in ben due occasioni dal 15-40 e il match procede verso l’epilogo più emozionante in una partita del Grande Slam. Super TieBreak nel set conclusivo.

Qui Fabio conquista subito un mini break, salvo poi sparire dal campo perdendo il servizio per ben tre volte di fila. In un attimo Caruso si ritrova in vantaggio per 5-1 e vede il traguardo ormai vicino. Sull’orlo del baratro, Fognini reagisce ed aggancia il connazionale sul 5 pari. Da questo momento in poi inizia una vera e propria battaglia punto a punto. Il primo ad aver match point è il ligure sul 9-8 ma, con il servizio a disposizione, non riesce a chiudere. Bravissimo Caruso a non arrendersi, annulla un secondo match point e passa addirittura a condurre sul 12-11 in suo favore. Fognini quasi sconfitto per l’ennesima volta, reagisce da grande campione e al quarto match point fa sua la sfida dopo una maratona infinita di 3h&47m imponendosi 14-12 nel Super TieBreak del quinto set.

AO 2021, Fognini vs Caruso: acceso battibecco al termine del match

Match di altissimo livello tra i due azzurri, compagni in Nazionale e molto amici fuori dal campo. Peccato davvero per un po’ di tensione nel finale, con qualche parola di troppo volata durante la stretta di mano. Caruso, in modo molto pacato, accusa Fognini di qualche atteggiamento a suo avviso “scorretto” durante il match. Il ligure, con tono più incandescente come suo solito, replica immediatamente al siciliano giustificando il suo comportamento e continuando un’inutile discussione che si poteva tranquillamente evitare. Dalla serie “Vincere o perdere, l’importante è farlo con stile.”

Fabio vince, ma Salvatore non perde. Esce dal campo a testa altissima anche se molto arrabbiato, come è giusto che sia per un giocatore ormai consapevole del suo livello. Probabilmente avrebbero meritato entrambi di passare il turno. Ma si sa, il bello e il brutto dello sport è soprattutto questo. Gioia immensa per Fognini che sabato cercherà di eguagliare il suo miglior risultato in terra australiana, ovvero gli ottavi di finale raggiunti già lo scorso anno, ma anche nel 2018 e nel 2014. Ad attenderlo ci sarà l’astro nascente 21enne, idolo di casa, Alex De Minaur. Sfida difficilissima, considerata anche la fatica di oggi, i 33 anni dell’azzurro ed i 12 anni di differenza tra i due. Ma con un Fabio Fognini così tutto è possibile, guai a darlo per morto. Se ha testa e gambe, non parte battuto contro nessuno!

Fiore Cappuccio

  •   
  •  
  •  
  •