Novak Djokovic sarà espulso dall’Australia: ecco tutti i dettagli

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Sono passati undici giorni dall’arrivo di Novak Djokovic in Australia. Undici giorni intensi, pieni di dubbi e soprattutto che mettono in cattiva luce il mondo del Tennis. Si sapeva già dall’inizio che qualunque sarebbe stata la decisione finale, sarebbe stata una sconfitta per il tennis. La decisione, finalmente, è arrivata: Novak Djokovic, tennista serbo e numero uno al Mondo, sarà espulso dall’Australia e non potrà partecipare agli Australian Open 2022 (al suo posto subentrerà Salvatore Caruso). Australian Open che avrebbero potuto consacrare una carriera incredibile: vincere il decimo titolo e superare Roger Federer e Rafael Nadal come numero di slam vinti, invece questa decisione potrebbe compromettere la carriera del tennista serbo. Ecco di seguito tutti i dettagli.

Djokovic espulso dall’Australia: il processo

A meno di 24 ore dall’inizio degli Australian Open 2022, la Corte Federale ha deciso all’unanimità per la cancellazione del visto di Novak Djokovic, il che significa che sarà espulso e non potrà partecipare agli Australian Open. Inoltre, il giudice Allsop aveva concesso altri 30 minuti ai legali di Djokovic, ma gli stessi hanno deciso di non impugnare la sentenza. Nel corso del dibattimento per il ricorso contro la seconda cancellazione del visto di Novak Djokovic, il legale del numero 1 del mondo Nick Wood aveva tuonato durante l’udienza davanti alla Corte Federale: “Il ministro non ha considerato uno scenario alternativo: se Djokovic sarà espulso, una scelta che comprometterà la sua carriera, è abbastanza scontato che sarà questa decisione a poter generare sentimenti no vax”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sinner-Carballes Baena, dove vedere Roland Garros 2022 LIVE oggi: diretta TV, streaming e orario