Annullato l'incontro con Mattarella: gli eroi della Davis saranno in vacanza

Niente ricevimento al Quirinale per i vincitori della Coppa Davis. Gli atleti italiani sono stati invitati al Colle per il prossimo 21 dicembre, ma dovranno riprogrammare l'incontro poiché in quel periodo saranno in vacanza, prima di dover tornare ad allenarsi.

Niente incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per i freschi vincitori della Coppa Davis. Gli atleti azzurri, dopo il successo ottenuto ieri in finale contro l'Australia, sono stati invitati il 21 dicembre per essere ricevuti al Quirinale: i tennisti non potranno però essere presenti, in quanto in quel periodo saranno in vacanza per recuperare le forze in vista della nuova stagione.

Coppa Davis, l'incontro con Mattarella sarà riprogrammato

A dare la notizia è stato Angelo Binaghi, Presidente della Federtennis, che ha spiegato come questo prestigioso appuntamento, annunciato proprio dal Colle mediante un Tweet, debba essere necessariamente riprogrammato: "Il 21 dicembre purtroppo non potremo andare al Quirinale: ci dispiace da morire per il presidente Mattarella con cui abbiamo una promessa in sospeso".

Leggi anche:  Roland Garros 2024, nove tennisti azzurri presenti nel main draw: Berrettini presente, Sinner dovrebbe farcela

Impossibile spostare il periodo di vacanza di Sinner e compagni, che dovranno poi programmare in maniera rigorosa l'inizio della nuova stagione sportiva: "I ragazzi hanno già in calendario da tempo le vacanze in vista della partenza per l'Australia", ha continuato Binaghi. "Ci dispiace per il presidente Mattarella, perché abbiamo avuto il governo vicino, con il ministro dello sport e col messaggio che mi ha mandato la premier: lo faremo quando ci sarà possibile. Non possiamo esserci il 21 dicembre perché la stagione del tennis è fatta così e noi non dobbiamo cambiare di una virgola, essere sempre gli stessi, non perderci in passerelle, anche se quella al Quirinale ovviamente non lo è. Dico che non dobbiamo cambiare le nostre abitudini che sono l'applicazione, il lavoro, il metodo".

Leggi anche:  Roland Garros 2024, nove tennisti azzurri presenti nel main draw: Berrettini presente, Sinner dovrebbe farcela

Ricordiamo che gli atleti azzurri sono riusciti nell'impresa di riportare in Italia la Coppa Davis dopo 47 anni dal primo e unico successo del 1976. La giornata di ieri, inoltre, è stata un'occasione di riscatto per i nostri tennisti, che nei precedenti in finale si sono sempre dovuti arrendere alla forza degli australiani, scrivendo questa volta una pagina indelebile nel tennis italiano.