Playoff NBA, Warriors e Cavaliers vincono gara 1 delle semifinali di Conference. Che ritorno di Curry!

Pubblicato il autore: Luciano Nervo Segui
OAKLAND, CA - DECEMBER 25: LeBron James #23 of the Cleveland Cavaliers reacts towards his teammates after the Golden State Warriors scored a basket during an NBA basketball game at ORACLE Arena on December 25, 2017 in Oakland, California. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Thearon W. Henderson/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Nella scorsa notte si sono giocate due partite del secondo turno di playoffs: il primo scontro tra Cleveland Cavaliers e Toronto Raptors, in territorio canadese, e poi il secondo match tra Golden State e New Orleans, ad Oakland.

Nella prima i Cavaliers hanno chiuso con un misero punto di vantaggio nel 113-112 finale, dopo aver passato tutta la partita sotto, anche se i Raptors, a parte il primo quarto che hanno chiuso con un +14, sono rimasti sempre in vantaggio di 3/5 punti, quando a 30 secondi dalla fine il numero 23, tanto per cambiare il protagonista delle partite di Cleveland, decide su pressione di Anunoby, di smarcarsi e in sospensione di rimandare la questione agli overtime con il punteggio di 105-105. Un altro brivido percorre i Raptors quando sul buzz-beater il pallone passa di nuovo tra le mani di Lebron per poi impennarsi sul ferro e definitivamente dichiarare l’aggiunta di cinque minuti allo scontro. Già dall’inizio conducono i Cleveland che si portano avanti con una tripla di Korver, mantenendosi in vantaggio fino al +1 finale.

potrebbe interessarti ancheNBA, Rajon Rondo raggiunge LeBron James ai Los Angeles Lakers

Da segnalare la resurrezione di JR Smith e di Korver che mettono a segno rispettivamente 20 e 19 punti, risultando decisivi in più momenti della gara, Thompson che va in doppia cifra sia a livello di punti (14) che a livello di rimbalzi (12), e naturalmente James, che questa volta decide di barattare una ventina di punti a favore della tripla doppia: 26 punti, 11 rimbalzi e 13 assist (volendo si cita anche una palla rubata che aumenta ulteriormente il suo record di maggior numero di “steals” nei playoffs). Nonostante questo lui però giudica la sua prestazione così:”Probabilmente una delle peggiori partite della stagione, i miei compagni sono stati fenomenali”. Dei Toronto poche sorprese, Lowry e DeRozan sempre ottimi, se non un Valanciunas che porta casa 21 punti e dimostra di essere praticamente indomabile nelle mischie: 21 rimbalzi.

Nella seconda, invece i Golden State ospitano i New Orleans Pelicans, dopo la vittoria degli uomini di Kerr all’andata, con una Oracle Arena in trepidazione per una cosa soltanto: Steph Curry che si rimette canottiera e pantaloncini (anche se nel ruolo però di sesto uomo). Il 30 entra a 4 minuti e 20 secondi dalla fine, e sono altri 11 secondi a passare dopo affinché lui esca dal blocco, riceva e tira, e l’esito della traiettoria è scontato: tifosi in delirio. Nonostante tutto ciò i Pelicans sono in ritmo e riesce ad andare sopra i 20 punti con ben 3 giocatori: Holiday con 24(anche 8 rimbalzi e 8 assist), Davis con 25 ( 15 rimbalzi e 5 assist) e infine Rondo con 22 punti (7 rimbalzi, e sopratutto 12 assist!). Chiusa la parentesi New Orlena i Warriors sono pur sempre i Warriors e non possono permettersi di perdere proprio nella serata dell’uomo più atteso. Chiudono il primo quarto sotto di due, dopodiché si porta avanti di tre mantenendo il vantaggio fino al 116-121 finale, raddoppiando il vantaggio:2-0. Trascinano Durant con 29 punti, un ottimo Draymond Green che non riesce ad affiancare ai 20 punti e ai 12 assist, anche 10 rimbalzi soltanto per uno, e infine quello che in relazione ai minuti ha giocato meglio di tutti, mr. Curry: in 27 minuti è riuscito infatti a mettere 28 punti, e con una media al tiro da 3 del 50%, ha infilato ben 5 triple, con un contorno di 7 rimbalzi e 2 assist, not bad.

potrebbe interessarti ancheLeBron James balla in discoteca a Capri (Video). Il Prescelto si rilassa in vacanza in Italia

Questa notte alle 2:00 ci sarà la seconda gara tra Houston e Jazz, con i Rockets che sono avanti di 1-0.

notizie sul temaMercato NBA: Cousins agli Warriors, immediata risposta ai Lakers per LeBron JamesMercato NBA, i Warriors firmano Cousins in saldo. Quintetto di All-Star per i campioniIbrahimovic accoglie LeBron James a Los Angeles: “Ora LA ha un dio e un re”
  •   
  •  
  •  
  •