Barcellona, Luis Enrique annuncia l’addio: Allegri al suo posto?

Posted on by Fabio Sala

Luis Enrique Barcellona addio
Luis Enrique
, allenatore del Barcellona con cui ha ottenuto il triplete al suo primo anno sulla panchina blaugrana, avrebbe deciso di lasciare il club catalano al termine della stagione. Una notizia che ha del clamoroso e che potrebbe avere un contraccolpo più mentale che fisico sui giocatori. Una situazione simile è già accaduta in Inghilterra quando si sapeva che Pellegrini avrebbe lasciato il Manchester City a fine stagione per lasciare il posto a Guardiola. Risultato? City che giocava superficialmente e 4º in classifica nello scorso campionato.
Con Luis Enrique lontano dal Barcellona,adesso si aprono scenari intricati e interessanti su chi potrebbe succedergli sulla panchina catalana.

Luis Enrique, il palmares con il Barcellona

L’annuncio, come riportano i quotidiani spagnoli El Mundo Deportivo e Marca, sarebbe arrivato al termine della partita vinta dal Barcellona per 6-1 contro lo Sporting Gijon. Probabilmente non si è mai ricucito il rapporto con Messi dopo quello screzio un anno fa, in cui il tecnico e il miglior giocatore del mondo si erano un po’ “beccati” per questioni tattiche.
Il suo Barcellona quest’anno è con un piede nella fossa in Champions League: la compagine spagnola deve cercare di ribaltare il 4-0 subito in Francia contro il PSG al Camp Nou (impresa difficile ma non impossibile); è qualificato per la finale di Copa del Rey ed è a un punto dalla vetta della Liga. Con i blaugrana, Luis Enrique ha conquistato il triplete al suo primo anno sulla panchina, nel 2015, e vinto, complessivamente, 2 campionati spagnoli, 2 Coppe di Spagna, una Supercoppa di Spagna, una Champions League, una Supercoppa UEFA è un Mondiale per Club, un palmares impressionante per un tecnico liquidato, senza troppi ringraziamenti, dopo un solo anno di militanza sulla panchina della Roma al termine di un campionato anonimo e senza risultati eclatanti.

Luis Enrique, Allegri possibile sostituto al Barcellona

Nulla di certo al momento. Possiamo dire però che, probabilmente, il futuro di Massimiliano Allegri non ha i colori bianconeri cuciti addosso. Un po’ perché dopo la lite con Bonucci forse qualcosa si è incrinato. Un po’ perché magari il mister è in cerca di nuovi stimoli dopo aver vinto tutto in Italia. Molto del suo futuro dipenderà dal risultato in Champions League. In caso di vittoria della coppa con la Juve, Allegri potrebbe lasciare da vincente e andare in cerca di nuove avventure, o rimanere e cercare di rivincere come è successo a pochi in carriera, così da scrivere ulteriormente il suo nome nella storia bianconera.
Nonostante si parlasse di sirene inglesi per il tecnico livornese Max, l’eventuale prossimo addio di Luis Enrique dalla panchina catalana apre nuovi scenari e non è da escludere che in casa Barcellona si pensi proprio ad Allegri come possibile sostituto. Ovviamente per il momento sono solo ipotesi e anche poco fondate. Ma questa decisione che ha spiazzato tutti o quasi potrebbe creare situazioni interessanti nel mercato allenatori durante la prossima estate. E la panchina del Barcellona è molto ambita, quindi ci sarà da divertirsi e da sbizzarrirsi a pensare a ipotetici nomi per il futuro del club spagnolo.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •