Juventus Women: il 30 settembre esordio della squadra nel campionato femminile di serie A

Pubblicato il autore: Benedicta Felice Segui

Quest’anno la Juve ha una marcia in più e con questa espressione non si fa riferimento al successo della squadra bianconera bensì alla nascita di una nuova compagine, la Juventus Women. Il 30 settembre la squadra esordirà contro il Mozzanica nella prima giornata del campionato nazionale femminile il cui calendario stato ufficializzato a Roma al Foro Italico alla presenza del presidente del Coni, Giovanni Malagò, del presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio e del suo vicario Cosimo Sibilia, quest’ultimo presidente della Lega Nazionale Dilettanti.

Tuttavia, la Juventus non sarà l’unico club professionistico presente in serie A femminile. Il club infatti sarà affiancato dalla Fiorentina che quest’anno disputerà la Champions League e debutterà nei sedicesimi contro le danesi del Fortuna Hjorring. Accanto ai viola ci saranno anche il Sassuolo, l’Empoli e il Chievo che lo scorso anno ha vinto un girone di serie B con la denominazione Fimauto Valpolicella.

La nascita della Juventus Women è stata possibile grazie alla Federazione italiana Giuoco Calcio  che ha consentito ai club professionistici maschili di acquisire le società dilettantistiche femminili. La società bianconera era già attiva con un proprio settore giovanile femminile dal 2015 quando ha acquisito il titolo sportivo del Cuneo, società che aveva annunciato l’intenzione di disimpegnarsi dalle attività della prima squadra.
La squadra citata è l’unica che detiene un legame con il club maschile. La prima la Real Juventus è nata a fine anni 1960 e si è sciolta nel 1982 quando si chiamava Real Torino mentre la Juventus Torino nata nel 1978 si iscrisse ai campionati come Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: