Inter, sale la febbre da derby

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

A pochi giorni dal derby della Madonnina sale la febbre per lo scontro contro i cugini milanisti. Una partita importantissima, inutile dirlo, per entrambe le squadre che si apprestano ad affrontare uno snodo fondamentale in questa fase di campionato, si perché Inter e Milan si avvicinano a questa sfida in modo completamente diverso, ma in maniera assolutamente uguale la vittoria risulterebbe importante per entrambe.
Gli uomini di Spalletti vogliono dare continuità a un campionato iniziato decisamente in maniera positiva, quelli di Montella raddrizzare invece un percorso che si sta facendo maledettamente tortuoso.
L’Inter ha avuto un inizio di girone nel quale , al momento, molte cose sono andate al posto giusto, anche l’elemento “buona sorte” si e’ fatto sentire. Gli amanti del calcio sanno quanto questo sia fondamentale in un campionato lungo e difficile come quello italiano.
Diciannove i punti e un secondo posto in condominio con la Juventus per gli uomini di Spalletti, 12 punti e molta delusione fino a questo momento per i ragazzi di Montella.
Classifica alla mano potrebbe sembrare ovvio dire che sono i rossoneri ad avere maggiormente la necessita’ di una vittoria , gia’ tre le sconfitte arrivate fino a questo momento, molte le difficolta’ dimostrate soprattutto in occasione dei big match, vedi partite contro le due romane, ma in realtà tutto l’ambiente nerazzurro sa che quella di domenica rappresenta per Spalletti e i suoi uomini un vera e propria prova d’esame.
E’ da smentire chi dice che i nerazzurri hanno raccolto più di quanto meritavano, e’ da smentire chi afferma che il gioco si sia visto a sprazzi, e’ da smentire chi dice che i diciannove punti siano frutto di un calendario fino ad ora benevolo. Si badi bene, sono tutte obbiezioni che trovano un fondamento di verità, ma quale migliore occasione di un derby per trovare la carica e provare a dimostrare il contrario ?
La partita non sara’ certo semplice, Montella sta affrontando un periodo molto delicato. Le perplessità sul campionato dei rossoneri sono molte, in partenza si sapeva che un undici cosi’ rivoluzionato avrebbe avuto bisogno di un lungo periodo di rodaggio, ma questo rodaggio non può certo durare troppo se l’obbiettivo da centrare si chiama qualificazione per la Champions. Vincere per il Milan significherebbe molto molto di più che un riavvicinamento in classifica ai cugini nerazzurri, ma darebbe quella iniezione di fiducia fondamentale per una squadra che sembra aver perso la bussola. 
I derby, si sa, sono partite a se’, il fascino che ruota intorno a queste sfide cittadine, soprattutto in una Milano amante da sempre del bel calcio, e’ intramontabile e sempre vivra’, campionato dopo campionato. Da ormai troppo tempo il derby della Madonnina vede le sue due protagoniste lontane dall’Olimpo del calcio italiano, la voglia del pubblico milanese di vedere questa partita non solo come il momento che designera’ la reginetta della città ma anche come una sfida decisiva per la vittoria dello scudetto e’ tanta, certo i tempi non sono ancora maturi, per il momento l’auspicio e’ che possa essere una partita magica in grado di regalare ai tifosi nerazzurri e rossoneri grandi emozioni.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: