Donnarumma, indiscrezione di mercato: incontro Raiola-Psg, cessione dietro l’angolo ?

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

donnarumma
Donnarumma, un’importante indiscrezione di mercato sta circolando nelle ultime ore: secondo quanto riportato da Rai Sport attraverso la trasmissione dedicata “Calcio & Mercato“, l’agente del portiere rossonero, Mino Raiola, avrebbe incontrato durante il periodo natalizio il direttore sportivo del Paris Saint-Germain, Henrique Antero, in un noto locale di Montecarlo.
L’occasione era propizia per discutere circa il futuro di Gigio Donnarumma, accostato sempre di più al club parigino. Di fatto la società transalpina è sempre alla ricerca di un nuovo portiere, considerata la richiesta di cessione dell’estremo difensore attuale Kevin Trapp, il quale già da tempo manifestato l’intenzione di lasciare la capitale francese, dopo avere perso in effetti il posto in squadra a beneficio di Areola.  Il portiere tedesco, che era riuscito a soffiare a sua volta il posto a Salvatore Sirigu fra i pali della porta del Psg, ha finora collezionato solo due presenze in stagione, ragion per cui ha chiesto di essere messo sul mercato. Liverpool e Crystal Palace sono le pretendenti: il cartellino di Trapp, valutato intorno ai 10 milioni, consentirebbe ad una delle due società inglesi di definire positivamente la trattativa.

potrebbe interessarti ancheAlex Sandro – PSG c’è l’accordo. La Juventus attende l’offerta dei parigini

Donnarumma, le cifre per un possibile affare

Dopo settimane di polemiche e affermazioni non veritiere, a quanto pare è stato accertato che Donnarumma non è “coperto” dalla fantomatica clausola da 70 milioni di euro, che almeno all’inizio sembrava essere stata inserita nel contratto del giugno scorso.
Alla luce di queste considerazioni, il gioiellino in forza al Milan avrebbe sotto certi aspetti la strada libera: se è vero che la società rossonera può decidere di trattenere l’estremo difensore senza essere obbligato a cederlo, d’altro canto avrebbe da un punto di vista meramente economico meno potere in caso di una eventuale cessione.
Di qui l’incontro tra il dirigente ed il procuratore di Donnarumma, che sarebbe servito proprio a prendere i primi contatti per definire l’operazione, che, considerata l’imminente cessione di Trapp, dovrebbe avvenire a stretto giro, per consentire anche al Psg di avere un degno sostituto tra i pali.
Una trattativa che paradossalmente dovrebbe accontentate proprio tutti, specialmente il Milan, coinvolto nella delicata questione del seetlement agreement, programmato per la prossima primavera: come è noto, la società di via Aldo Rossi è impegnata nell’annosa vicenda del pareggio di bilancio e la bocciatura del preannunciato voluntary agreement ha complicato a dir poco i piani. La liquidità fresca che dovrebbe provenire dalla cessione di Donnarumma  consentirebbe alla dirigenza di affrontare più serenamente la vertenza con l’UEFA.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, Gattuso blinda Suso: Bonucci-Donnarumma via per finanziare Mirabelli?

notizie sul temaMercato Napoli, Pedullà: “Cavani? Non voglio illudere nessuno, non parlo se non ho notizie certe”during the Serie A match between AC Milan and Spal at Stadio Giuseppe Meazza on September 20, 2017 in Milan, Italy.Milan, dualismo in vista tra Donnarumma e Reina. L’ex Napoli non vuole fare da comprimarioBuffon si presenta al PSG: “Voglio dimostrare ancora di essere un grande portiere”
  •   
  •  
  •  
  •