Mondiali 2018, gli spettatori potranno ‘portare’ con se stupefacenti allo stadio

Pubblicato il autore: almaviva Segui

Russia 2018 si avvicina,mancano ormai pochi mesi all’inizio del campionato mondiale, 32 sono le squadre impegnate per la conquista del titolo più importante di sempre e numerose sono le attese del pubblico. Oltre alla mancanza degli Azzurri, eliminati a sorpresa dalla Svezia, spunta da poche ore un altra novità:” la Russia permetterà il ‘trasporto’ di  narcotici e stupefacenti di vario tipo; dalla marijuana, alla cocaina, compresa l’eroina e la morfina.” Tutto ciò sarebbe possibile, secondo il giornale “NewsWeek“, a causa di una scappatoia burocratica da parte dell’Unione Economica Euroasiatica (EAEU), e del blocco economico di paesi dell’ex Unione Sovietica. Trasporto e non consumo, diversamente da quanto espresso da numerosi giornali online. Coloro che decideranno di trasportare stupefacenti non avranno nessun semplice ‘lascia passare’, difatti potranno usufruire del trasporto delle sostanze solo determinate categorie di soggetti, dopo aver, secondo quanto legalmente previsto, presentato la ricetta medica in inglese o in russo alla dogana ed aver ottenuto il permesso. I fini devono essere ovviamente terapeutici, dato che la legge è specifica al trasporto di medicinali !  La FIFA e il Comitato hanno confermato martedì, attraverso un comunicato, la possibilità di portare con se sostanze stupefacenti, impegnandosi allo stesso tempo al controllo attraverso i propri funzionari di sicurezza e posti di blocco alla certificazione dell’autenticità delle varie prescrizioni. Smentite quindi, le fake news riguardo l’apertura all’utilizzo. Gli spettatori e gli appassionati dovranno correre, molto probabilmente un rischio in più, ma i controlli e le misure di sicurezza in Russia sono e saranno sempre più rigide.Il Governo russo non autorizza in alcun modo l’utilizzo degli stupefacenti all’interno degli stadi e per chi non rispetta i vari regolamenti si prospettano punizioni salate. Tra i tanti divieti del regolamento ,l’impossibilità di fumare in ben 11 stadi, come a Mosca, e il portare giocattoli.

potrebbe interessarti ancheCagliari e la Nazionale ai piedi di Barella. Fenomenologia di un campione umile.
potrebbe interessarti ancheTennis, Coppa Davis 2019: le possibili avversarie dell’Italia nel turno di qualificazione

notizie sul temaMondiali Ciclismo Innsbruck 2018: le liste dei convocati di tutte le nazionaliRanking FIFA settembre 2018: Francia e Belgio prime a pari merito. Brasile terzo, Italia ventesimaInfortunio Cutrone, niente di grave per la caviglia: Gattuso può recuperarlo per Cagliari
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: