Spalletti: “La società non mi ha messo a disposizione quanto promesso all’inizio”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui
during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Luciano Spalletti non ha problemi a dire ciò che pensa. Nel corso della conferenza stampa del pomeriggio il tecnico toscano ha confermato che il suo rinnovo è cosa fatta ed ha ammesso la difficoltà di riscattare Rafinha Cancelo nell’immediato. L’obiettivo minimo della qualificazione in Champions League è stato raggiunto, ma Spalletti decide di togliersi qualche sassolino dalla scarpa nel momento in cui un giornalista de Il Corriere dello Sport gli chiede : “Ci hai fatto capire che lo scorso anno le aspettative erano troppo alte per il mercato. Come mai avevi condiviso l’obiettivo?”. La risposta dell’allenatore di Certaldo non si fa attendere ed è nel suo stile pungente: “Io non ho condiviso niente. Loro non mi hanno messo a disposizione quanto detto prima. Poi è chiaro che non posso tornare indietro, ma tu mi dici l’obiettivo in base a quanto detto a disposizione. Tu hai fatto i nomi che poi non potevano arrivare. Perché? Perché ti rispondevano i dirigenti al telefono… Bisognava andare in Champions, ma noi abbiamo dato via otto giocatori e ne abbiamo presi sei. Si è fatto un movimento grossolano, senza scelte ben precise. Poi a un certo punto si è detto basta.”

potrebbe interessarti ancheIl pronostico di Sconcerti: “Dietro la Juve vedo Inter, Roma, Milan e Lazio. Il Napoli rischia il sesto posto”

Spalletti non si è lasciato scoraggiare dalle promesse di mercato non mantenute ed ha ringraziato i suoi giocatori per aver raggiunto il traguardo, nonostante la concorrenza di squadre come la Roma, la Lazio e il Milan“Non è stato determinato da nessuno ma ci sono state novità per cui io potevo dire che non accettavo più di dover entrare in Champions League. Poi però inizio ad essere quello che fa da riferimento importante e comincia a criticare il posto in cui lavora, ma questo non va fatto e quindi sono andato dritto. Non abbiamo fatto un mercato in cui si confermava ciò che si diceva. C’erano da guadagnare venti punti su un’altra. Per voi era un fallimento, per noi no. Secondo me i calciatori sono stati bravi a portarci lì perché c’erano altre società che potevano stare con noi. Mi sembra di leggere una piccola differenza su come sono state trattate delle società che riguardano l’alta classifica. Se vuoi te li faccio rileggere i titoli”.

potrebbe interessarti ancheLIVE Calciomercato Inter oggi 17 agosto: Joao Mario verso la Russia, preso un giovane

notizie sul temaduring the Serie A match between AC Milan and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on August 27, 2017 in Milan, Italy.Inter, Andrea Bocelli si esibisce per giocatori e staff con il “Nessun Dorma” (VIDEO)Liga, Tebas attacca Psg, Inter e Juventus: “Questi club drogano il mercato”Serie A, quanti duelli in Sassuolo-Inter. Spicca la sfida tra Boateng e Brozovic
  •   
  •  
  •  
  •