Bologna, mercato chiuso con 4 acquisti: Sansone, Soriano, Edera e Lyanco

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui


E’ terminato il mercato di riparazione del Bologna: proprio di “riparazione” data la posizione delicata di classifica. Agli acquisti di  Nicola Sansone (Villareal) e Roberto Soriano (Torino) si sono uniti altri due giocatori provenienti dal Torino: Simone Edera ed Evangelista Lyanco. Obiettivo direi pressochè raggiunto dal momento che si è cambiato allenatore a tre giorni dalla chiusura del mercato invernale. I primi due sono stati richiesti da Inzaghi avendo lo stesso agente, gli altri espressamente indicati da Mihajlovic dal momento che li conosceva bene al Torino. Questi ultimi arrivano in prestito secco ma già con buona esperienza in serie A. Ecco appunto l’esperienza servirà al Bologna per raggiungere una salvezza che tutti ad inizio campionato non credevano così sofferta. Adesso toccherà a Mihajlovic tirare fuori le “qualità nascoste” della squadra come affermato dallo stesso ds Bigon.

potrebbe interessarti ancheTerza sosta per la serie A: la situazione dopo 12 giornate

Sperando che questa cura non sia arrivata troppo tardi dal momento che si è aspettato forse fin troppo tempo peggiorando le condizioni di salute del paziente. Dalle ultime indicazioni dagli allenamenti Mihajlovic vuole cercare di recuperare ad ogni costo Mattia Destro auspicando che torni il giocatore decisivo di una volta. Come affermato dallo stesso tecnico serbo verrà schierato quando prima di tutto oltre ad aiutare  gli altri abbia iniziato ad aiutare sè stesso.

potrebbe interessarti ancheIbrahimovic acquistato dal Milan…anzi no

Ora mercato chiuso e adesso toccherà a Sinisa, il quale considera questa rosa competitiva, raddrizzare una situazione che si è fatta sempre più difficile ma ancora rimediabile.

notizie sul temaSassuolo-Bologna streaming gratis e diretta Tv Serie A: dove vedere il match dell’8/11Verso Sassuolo-Bologna, il derby dei gemelli diversiBologna, parla Bigon: “Ibrahimovic? L’idea è affascinante”
  •   
  •  
  •  
  •