Mourinho, liquidato dal Manchester, rifiuta il Portogallo

Pubblicato il autore: Emanuela Ceccarelli Segui

 

 

potrebbe interessarti ancheFrosinone-Roma 2-3 (Video Gol Serie A): la decide Dzeko al 95′, giallorossi a -1 dal Milan

José Mourinho- Foto Getty Images© scelta da SuperNews


Mourinho
, liquidato con 17 milioni dal Manchester United, è di nuovo sulla piazza. Alle voci che lo vorrebbero sulla panchina del Benfica risponde chiaramente: “non intendo allenare il Benfica né tornare in Portogallo”.

Mourinho: “Prenderò la mia decisione con calma”

Mourinho è senza panchina dallo scorso 18 dicembre quando, attraverso il profilo twitter del Manchester United, era stato dato l’annuncio del suo esonero. L’allenatore dai grandi numeri, da tre anni con i “Red Devils”, non è riuscito ad eguagliare le glorie passate. Dall’uomo che, tra il 2003 ed il 2015, è riuscito a vincere circa 22 titoli tra Portogallo, Inghilterra, Italia e Spagna ci si aspettava molto di più.

potrebbe interessarti ancheFermana-Pordenone 0-1 (Video Gol Serie C): Burrai su rigore piega i canarini. Il Recchioni al buio a causa di un blackout

Per una porta che si chiude ce n’è una che si apre e a Mou se ne sono state aperte tante. Una tra tutte quella del presidente del Benfica, Luis Filipe Vieira, che si è detto disponibile ad offrire la panchina all’allenatore portoghese, sottolineando che “i soldi non sono un problema”. Tuttavia Murinho, in un’intervista al  Correio do Manha, ha dichiarato di non essere mai stato contatto direttamente dalla squadra di Lisbona, precisando poi“in questo momento non ho alcuna intenzione di lavorare in Portogallo”. Voci di corridoio vorrebbero Mou tornare ad occupare la panchina del Real Madrid, club che ha guidato con successo dal 2010 al 2013.  Con i Blancos ha conquistato Liga, una Coppa di Spagna e una Supercoppa. Sarebbe quindi interessante vederlo tornare alla guida dei Merengues, che negli ultimi anni hanno portato a casa ben tre Champions League. Una sfida che lo Special One non si sente, almeno per il momento, di cogliere. In merito avrebbe infatti detto:“è un grandissimo onore perché quando si torna da giocatore o allenatore in club vuol dire che hai lasciato un ricordo positivo”, tuttavia al momento non è pronto a prendere una decisione sul suo futuro da allenatore. Mou ha tutta l’intenzione di prendersi del tempo:“farò autocritica e l’analisi di tutto ciò che ho vissuto negli ultimi anni, con la tranquillità che mi permetta di pensare con calma al prossimo passo”.

notizie sul temaFC Barcelona – Triplo Messi stende il SevillaFrosinone-Roma streaming Dazn e diretta TV Serie A, dove vedere il match oggi 23/02Inter, Luciano Spalletti in conferenza:”Spero che Icardi rientri presto”
  •   
  •  
  •  
  •