Inter, la vittoria nel derby rappresenta un punto di svolta per Spalletti

Pubblicato il autore: Matty Dalmi Segui

potrebbe interessarti ancheSassuolo-Inter 3-4 (Video gol highlights Serie A): Lukaku e Lautaro Martinez si scatenano, De Zerbi sfiora la rimonta

Serviva una reazione da grande squadra dopo l’eliminazione in Europa League . L’Inter nel derby ha dimostrato di essere una squadra unita e di voler raggiungere la vittoria senza se e senza ma . Tre goal al Milan, sorpasso ai cugini e una vittoria che che da morale per affrontare questo finale di campionato . Luciano Spalletti ha indovinato tutte le scelte e bravissimo Lautaro Martinez nell’interpretare il ruolo di attaccante centrale , tre punti cercati e voluti. La rete di Vecino al terzo minuto del pimo tempo rappresenta un altra faccia diversa rispetto alla sconfitta casalinga contro l’Entraicht Francoforte , il raddoppio di De Vrij al sesto minuto del secondo ripresa che si scuote dell’errore commesso in Europa League contro l’Entraicht Francoforte e sigilla un ottima stagione , di un muro difensivo formato dallo stesso De Vrij, da Skriniar e da Handanovic che “hanno “tenuto” le redini della squadra nei momenti di difficoltà e poi cosa aggiungere sul ” toro” ? Un ragazzo di ventuno anni che ha sulle sue spalle il peso di un intero attacco , con il compito di trascinare l’Inter in Champions League . Il numero 10 all’esordio in una stracittadina ha osservato la rete del numero 8 nerazzurro e poi si è presa la responsabilità di calciare il rigore del 3-1. Una rete che ha riportato l’Inter al terzo posto ora la sosta per le nazionali per recuperare sia Nainggolan e sia Icardi. Vecino è stato l’uomo simbolo dell’Inter , l’uomo su cui Spalletti ha costruito la ” gabbia” al Milan : Spalletti ha schierato il numero 8 alle spalle di Lautaro Martinez . L’uruguagio  si è mosso fra le linee della difesa rossonera per poi andare a destra a togliere dei punti di riferimento a Romagnoli e compagni , non a caso la squadra di Spalletti sia riuscita a sfondare sulla fascia di Rodriguez . Politano alla sua miglior partita da quando veste la maglia dell’Inter , ha guadagnato il calcio di rigore su una clamorosa ingenuità di Castillejo e ha dato la possibile a Lautaro Martinez di trasformare il rigore del momentaneo 3-1 dopo la rete dagli undici metri , il toro argentino ha messo una mano nell’orecchio perché si sente “la metà ” del suo connazionale Icardi . La rete di Musacchio ha dato “un pó di pepe ” al derby ma l’Inter resiste grazie alle super parate di Handanovic e al miracoloso salvataggio sulla linea di D’Ambrosio sul tiro di Cutrone che hanno portato l’Inter al contro sorpasso ai danni dei cugini . Il vincitore del derby è sicuramente Luciano Spalletti : la condizione con cui l’Inter si presentava in questo derby erano disastrose , con Perisic e Brozovic a mezzo servizio , il centrocampo nerazzurro ha dovuto riscontrare tanti problemi fisici in questi mesi , la cosa che stupisce di più è la posizione di Vecino che stupisce tanto per aver ricompattato la squadra. Gagliardini ha disputato la miglior partita di questa stagione , la partita di Gagliardini nel derby sintetizza l’orgoglio e il senso di appartenenza dell’Inter , la sosta arriva in buon momento , l’obiettivo è quello di recuperare qualche calciatore per il big match del 31 marzo a San Siro contro la Lazio . C’è un terzo posto da difendere con le unghie e con i denti .

potrebbe interessarti ancheZlatan Ibrahimovic alla Gazzetta: “Vedendo l’amore di Napoli mi verrebbe quasi la voglia di provare un’esperienza lì”

notizie sul temaProbabili Formazioni Serie A, 8a giornata:Inter senza Sanchez, Higuain dal 1′?Moggi rivela: “Lukaku all’Inter? La Juventus voleva solo far alzare il prezzo. Ibrahimovic, futuro in Italia”Napoli-Hellas Verona, non solo sfida in campo, ma anche sugli spalti
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: