Klopp: “La finale di Champions? Forse questa è la volta buona”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Buona la terza. Questo è ciò che pensa Jurgen Klopp. L’allenatore del Liverpool prova a ironizzare in vista della finale di Champions League il prossimo 1 giugno. Un’appuntamento che lui in primis non può fallire. I memes ironici verso di lui suo già pronti in caso di sconfitta contro il Tottenham di Pochettino. Prese in giro che un tecnico come lui non merita. Klopp intanto fa gli scongiuri e in un’intervista alla UEFA, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

potrebbe interessarti ancheManchester U. – Liverpool 1-1: vantaggio di Rashford, risponde Lallana. Klopp a +6 sul City

“Liverpool e Tottenham sono due squadre che si conoscono molto bene. A parte questo, è una finale e bisogna prepararsi studiando i punti di forza e i punti deboli degli avversari. In questo non è diversa dalle altre finali. Se siamo al massimo, siamo una squadra difficile da affrontare, ma lo è anche il Tottenham. Un proverbio tedesco dice che la terza volta è quella buona. Al Mainz ho mancato la promozione due volte, ottenendola alla terza. Speriamo che valga anche per la Champions League”.

Non si può certo definire fortunata la sua esperienza al Liverpool fino ad adesso. Nonostante il bel gioco e vittorie importanti in match che lo erano altrettanto, Klopp rimane comunque a mani vuote con i Reds avendo al momento collezionato due finali europee, perdendole entrambe. La sconfitta dello scorso anno patita più per mano del portiere Karius contro il Real Madrid, brucia ancora molto dalle parti di Anfield. I Reds vogliono la sesta Champions così come l’unica coppa internazionale che manca nella loro bacheca: la Coppa Intercontinentale.

potrebbe interessarti ancheManchester United-Liverpool streaming gratis e diretta tv Premier League, oggi 20 ottobre dalle 17.30

Se Klopp riuscirà a portare questi trofei passerà alla storia come il primo ad esserci riuscito. In caso contrario, si profilerà una carriera “alla Hector Cuper” per lui. La posta in palio è alta ma i mezzi per riuscire nell’impresa ci sono tutti. Lo dimostrano i 97 punti collezionati in Premier League quest’anno. Non sufficienti per l’ottenimento del titolo. Forse la sfortuna si è esaurita.

notizie sul temaProbabili Formazioni Premier League 9a giornata:out PogbaAnche nel basket si canta “Vesuvio lavali col fuoco”Bulgaria-Inghilterra 0-6: vergogna razzista a Sofia, Sterling risponde con una doppietta (video highlights)
  •   
  •  
  •  
  •