Mondiale di calcio femminile: la Nazionale italiana si prepara per la Giamaica

Pubblicato il autore: Nazzareno Minniti Segui

Dopo il successo all’esordio con l’Australia la nazionale italiana di calcio femminile ha raggiunto Reims dove venerdì spera di poter festeggiare la qualificazione agli ottavi di finale. Contro la Giamaica, infatti, che ha perso con il Brasile subendo tre gol, le Azzurre avranno a disposizione il primo match point per il passaggio del turno: con la vittoria l’Italia ipotecherebbe gli ottavi e, qualora l’Australia non riuscisse a battere il Brasile, sarebbe sicura di chiudere il girone nelle prime due posizioni.
Dal match contro le Matildas sono state confermate tutte le qualità delle Azzurre, tra le quali Alia Guagni con la sua spinta continua e la sua duttilità che le consente di spostarsi da una fascia all’altra: “Stiamo bene – ha detto in conferenza stampa il difensore della Fiorentina – è stato un inizio importante, abbiamo giocato una partita bellissima e siamo molto contente. Con la Giamaica non sarà una gara facile, è una squadra molto preparata sotto il profilo Atletico, corrono davvero tanto e ci daranno filo da torcere”. Alia Guagni ha giocato due anni a Seattle, in Seconda Divisione, scoprendo una nuova realtà prima di tornare a Firenze dove si è tolta la soddisfazione, due anni fa, di vincere il primo scudetto della storia della Viola: “Lí una bambina che inizia a giocare a calcio è ben vista – racconta – se in un impianto sportivo ci sono dieci campi, su nove giocano delle bambine. È una realtà che in Italia stiamo iniziando ad intraprendere adesso e ci vorranno anni per raggiungere quel livello. L’obbligo imposto alle società professionistiche maschili di dotarsi di squadre femminile, i risultati raggiunti dalla Nazionale e gli investimenti fatti dalla Federazione sono la dimostrazione che questo è un periodo di svolta”.
Il desiderio di godersi questo Mondiale è comunque altissimo: “Non siamo abituate a tutto questo clamore, a fare interviste e conferenze stampa ogni giorno. È bello perché ti fa capire che il movimento sta crescendo, ma non dobbiamo mai perdere di vista ciò che più conta, il rettangolo di gioco. Era un sogno poter raggiungere questi obiettivi e stiamo realizzando quel sogno”. Milena Bertolini alla vigilia dell’esordio con l’Australia aveva chiesto ‘compatteza’, una qualità che l’Italia ha mostrato di avere: “ La nostra arma vincente è il gruppo, siamo molto unite e dove non riesce ad arrivare una singolarmente arrivano le altre. Negli ultimi due anni siamo cresciute tantissimo a livello fisico, anche se i nostri punti di forza restano tattica e tecnica”.
A poco più di 48 ore dalla sfida con la Giamaica allo stadio Auguste Delaune (ore 18:00) la Nazionale continua dunque ad allenarsi. Sono già 10mila i biglietti venduti per una gara da dentro o fuori per le calciatrici caraibiche e che potrebbe regalare all’Italia la qualificazione agli ottavi con un turno di anticipo.
La difesa giamaicana appare tutt’altro che imperforabile ma guai ad abbassare la guardia contro una nazionale che sa di avere l’ultima chance per restare aggrappata al Mondiale.  Khadija ‘Bunny’ Shaw sarà il pericolo numero uno per la difesa azzurra, tra le cui fila potrebbe trovare ancora spazio Elisa Bartoli che, entrata in campo contro l’Australia, ha contribuito alla rimonta dell’Italia.  “Giocare questo mondiale è un sogno che avevo sin da bambina – ha dichiarato il difensore della Roma – vincere al 95’ in rimonta è stato bellissimo e battere l’Australia ci ha dato coraggio, forza e consapevolezza. Ora non bisogna commettere l’errore di sottovalutare la Giamaica, dobbiamo entrare in campo con lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto all’esordio. Loro hanno qualche mancanza tattica e Tecnica, ma a livello fisico e di corsa sono davvero forti. Giocando di squadra potremmo metterle in difficoltà”.

potrebbe interessarti ancheUruguay-Ecuador 4-0 (Video Gol Dazn): Cavani-Suarez, buona la prima per la Celeste
potrebbe interessarti ancheFrancesco Totti e l’addio alla Roma: oggi la conferenza

notizie sul temaCina-Spagna Femminile streaming e diretta tv Mondiali, oggi 17 giugno dalle 18Nigeria-Francia streaming e diretta tv in chiaro? Mondiale Femminile, dove vedere il match oggi 17 giugnoJuventus-Napoli non solo in campo, tra tradimenti e cori ‘ngrati
  •   
  •  
  •  
  •