Nazionale under 20: bel gioco e buona intesa ma non basta

Pubblicato il autore: Vanessa La Cava Segui

Sfuma il sogno mondiale per gli azzzurrini di Mister Paolo Nicolato sconfitti per 1 a 0 dalla nazionale ucraina.
Si è disputata oggi alle 17 e 30 la semifinale del mondiale under 20 di Polonia 2019 che ha visto confrontarsi la nazionale ucraina e quella italiana.
Una gara in cui entrambe le compagini hanno mantenuto un atteggiamento difensivo, senza sbilanciarsi e aspettando il momento giusto per colpire la diretta avversaria.
Il primo tempo si conclude con il punteggio di 0 a 0 e le squadre vanno negli spogliatoi in una situazione di completo equilibrio.
Riprende la partita ed esce fuori una bella Italia che crea gioco fa paura, i reparti si intendono alla perfezione, sono gli azzurrini a fare gioco senza tuttavia sbilanciarsi troppo.
Le due nazionali si studiano finché, probabilmente nel momento megliore per la nostra nazionale, al 65′ S. Buletsa batte l’incolpevole numero 1 della nazionale italiana, Alessandro Plizzari, e centra la rete dell’1 a 0.
L’Italia reagisce e si spinge in avanti creando alcune buone occasioni, partite per la maggior parte dal gioco laterale mentre gli ucraini sfruttano lo sbilanciamento per ripartire con contropiedi micidiali, creando due chiare azioni gol: una traversa e un tiro sul fondo a difesa battuta, errore clmoroso del numero 11 ucraino appena subemtrati subentrato.
Nel frattempo l’Italia si fa pericolosa e costringe il difensore ucraino D. Popov a commettere un fallo che gli costerà la seconda ammonizione e dunque la conseguente espulsione.
Così al ’79 la nazionale ucraina si trova in inferiorità numerica e in quella italiana cresce la speranza di strappare almeno un pareggio per portare la partita ai supplementari.
La nostra nazionale continua ad attaccare fino allo scadere del secondo tempo quando l’attaccante Gianluca Scamacca, ancora a digiuno nel corso di questo mondiale, si ritrova un bek pallone sui piedi al centro dell’aria, si gira e regala la gioia del gol ai tifosi e a tutta la squadra.
Scoppia l’esultanza che però viene subito smorzata da un check Var e un successivo controllo sullo schermo del direttore di gara Raphael Claus.
Gol annullato.
Fallo in attacco abbastanza discutibile ma in linea con le precedenti decisioni arbitrali.
Ci provano fino alla fine gli azzurrini terminando il match in attacco ma non riescono a insidiare la porta di Lunin finché il triplice fischio spezza i sogni degli azzurrini che in lacrime e con l’amaro in bocca abbandonano il terreno di gioco e mondiale lasciando il posto in finale ad una bella Ucraina.

potrebbe interessarti ancheCecchinato-Schwartzman 6-3, 6-7, 4-6 (video highlights): l’italiano cala negli ultimi set. Al secondo turno approda il sudamericano

Di seguito le formazioni titolari dei giocatore che hanno portato i colori dello propria nazionale oggi pomeriggio in Polonia:
Per la nazionale italiana sono scesi in campo: A. Plizzari, M. Gabbia, E. Del Prato, L. Ranieri, R. Bellanova, D. Frattesi ( sostituito) , S. Esposito ( sostituito) L. Pellegrini, A. Tripaldelli ( sostituito) G. Scamacca, A. Pinamonti (capitano).
Sono subentrati: D. Alberico (tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo), C. Capone (73′), M. Olivieri (84′)
Per la nazionale ucraina sono scesi in campo: Lunin, Bondar, Popov(espulso), Chekh ( sostituito ), Dryshliuk, Kashchuk, Konoplia, Beskorovainyi, Sikan ( sostituito ), Buletsa ( sostituito ), Korniienko.
Sono scesi in campo a partita già iniziata anche: Safronov, Khakhlov, Supriaga.

potrebbe interessarti ancheItalia Camerun Volley: data, orario e diretta TV del primo appuntamento al Preolimpico

notizie sul temaPallanuoto Mondiali, classifica finale della manifestazione: l’Italia campione del Mondo, argento alla Spagna e bronzo alla CroaziaItalia-Spagna 10-5: gli azzurri dominano la finale e si laureano campioni del mondoPallanuoto Mondiali, Italia-Ungheria 12-10: gli azzurri sconfiggono i magiari e volano in finale contro la Spagna
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: