Milan-Rangnick, c’è la firma? Elliot smentisce ma il tedesco balza in pole per la panchina

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui


Boban
e Maldini spongono per il ritorno di Max Allegri sulla panchina del Milan, ma la dirigenza rossonera non pare essere d’accordo. Elliot vuole un’altro profilo rispetto al tecnico italiano e questo profilo porta il nome di Ralf Rangnick. Secondo L’Equipe, la società vuole qualcosa di più che un semplice allenatore. I rossoneri vogliono un’uomo capace di allenare e di occuparsi della direzione sportiva della squadra. Insomma, per Rangnick ci sarebbe un’incarico a lungo termine.

Ora la notizia che farà drizzare le orecchie all’attuale tecnico rossonero, Stefano Pioli. Il contratto – sempre secondo l’Equipe – tra il Milan e l’allenatore tedesco, sarebbe già stato firmato, con tanto di penale in caso l’accordo non venisse rispettato.

Gazidis stregato da Rangnick, ma Elliot smentisce

L’a.d. del Milan Gazidis, è letteralmente stregato dalle capacità del tedesco e vuole assolutamente portarlo a Milanello nella prossima stagione. Elliot però non sembra convinto di tale scelta. La società ha voluto negare con forza il contatto e il contratto già firmato con l’ex Schalke 04. Solo pretattica per non mettere i bastoni tra le ruote a Pioli? Probabile. Resta il fatto che il nome di Rangnick gira sempre di più a Milanello. Qualcosa bolle in pentola nel Milan di Elliot.

  •   
  •  
  •  
  •