Europa League: Ajax con un piede nelle semifinali. Gli altri tre match ancora aperti

Pubblicato il autore: marco.stiletti

Come all’inizio dei quarti di Champions League sono stati minacciati con un esplosione di bombe prims di Dortmund-Monaco, anche in Europa League i quarti sono iniziati con un evento di cronaca. Sono stati momenti di panico quelli che hanno preceduto l’inizio del match tra Lione e Besiktas. Sugli spalti del Park Ol sono scoppiati dei disordini tra le due tifoserie e tra i supporter del Besiktas e la polizia francese che hanno costretto alcuni a invadere il campo per scampare alla violenza. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni il tutto sarebbe scaturito dal settore dei tifosi turchi che avrebbero iniziato a tirare oggetti e fumogeni contro i supporter di casa, i quali , terrorizzati sono stati costretti a ripararsi in mezzo al terreno di gioco causando lo slittamento del fischio di avvio della partita di 45 minuti. Ci sono stati attimi di panico durante i quali alcune persone hanno deciso anche di ritornare a vivere a casa.
Dopo 45 minuti qusi 50 circa la partita è iniziata e vinta 2-1 dai francesi in rimonta. Infatti alla Gerland il gol di Babel gela tutti. Un Lione irriconoscibile termina la prima frazione in svantaggio. Poi alla ripresa scende con un’altra mentalità. Tolisso e Morel a pochi minuti dal fischio finale siglano i due gol che portano alla vittoria. Risultato non sicuro in quanto in Turchia al Besiktas basta una rete per riaprire il match.Domina per un tempo, sembra sul punto di chiudere il conto già all’andata ma un gol di Deondecker tiene aperta la qualificazione. Lo United non va oltre l’1-1 sul campo dell’Anderlecht.
Prove di forza sia di Ajax e Celta Vigo che battono Schalke e Genk. I lancieri mettono una serie ipoteca sulla qualificazione (2-0 allo Schalke) trascinato da un super Klasseen.Il portiere tedesco ha compiuto molte parate e dovrà riconfermare la sua grande prestazione la prossima settimana insieme ai gol dell’attacco per rimontare il tutto. Due a zero impossibile ma rimontabile. Guidetti fa volare il Celta Vigo nel 3-2 al sorprendente Genk. Tanti gol e tante occasioni con un primo atto che va agli spagnoli, ma il vantaggio di una rete tiene apertissima anche per il Genk la qualificazione.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: