Serie A, Genova vince il duello con Verona nella 24.a giornata

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

CROTONE, ITALY - NOVEMBER 19: Luca Rigoni (C) of Genoa celebrates after scoring his team's opening goal during the Serie A match between FC Crotone and Genoa CFC at Stadio Comunale Ezio Scida on November 19, 2017 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)
Il calendario di 24a giornata ha proposto domenica 11 febbraio un curioso duello Genova-Verona: Chievo Verona-Genoa e Sampdoria-Hellas Verona; Sabato 17 e Domenica 18 Febbraio, l’asse stavolta unisce Genova a Milano con Genoa-Inter anticipo delle 20.45 e Milan-Sampdoria posticipo allo stesso orario.

potrebbe interessarti ancheInter-Sampdoria 2-1: Nainggolan in goal, il belga si riprende l’Inter

Genoa, la salvezza è più vicina – La cura Ballardini funziona eccome per il Grifone basti mettere a confronto i numeri: 12 match con Ivan Juric alla guida, una vittoria, tre pareggi, sette sconfitte, dieci gol fatti e diciannove subiti. Esonero inevitabile per il tecnico croato, caso curioso, dopo lo 0 a 2 nel derby della Lanterna. Arriva Ballardini, chiamato per la terza volta a sostituire un tecnico esonerato nella Genova rossoblu: era accaduto nella stagione 2012-13 quando il tecnico romagnolo sostituì Del Neri ed era accaduto ancora prima nella stagione 2010-11 con Gasperini. In comune tra la prima e l’ultima chiamata il mese: Novembre; era l’8 nel 2010, il 6 nel 2017. La squadra è rimasta la stessa che aveva Juric, i risultati no: in dodici giornate sono arrivate sei vittorie, tre pareggi e tre sconfitte, nove gol fatti e sei subiti. Un gol in meno messo a segno rispetto ai dodici match sotto la guida di Juric, ma ben tredici in meno subiti. E’ presto detto, il segreto è in difesa. Ora, con 27 punti, il Genoa ha un margine di dieci punti sulla terz’ultima che è la Spal e a quota 40, punteggio che dovrebbe garantire la salvezza, mancano 13 punti.

potrebbe interessarti ancheGenoa-Lazio 2-1, (Video Gol): apre Badelj, ma il Genoa la ribalta con Sanabria e Criscito

Samp, quando l’appetito vien mangiando – Barreto e Quagliarella regolano l’Hellas Verona a Marassi, i blucerchiati tornano a staccare il Milan dopo che questi avevano battuto la Spal per 4 a 0, e si avvicinano alla Lazio adesso a sole cinque lunghezze. Giampaolo ha perso nel 2018 solo a Benevento, per 3 a 2, il 6 Gennaio, poi 8 punti in 5 giornate di cui quattro ottenuti in due scontri (diretti?) con la Roma. La gara col Milan capita a fagiolo per le ambizioni liguri che un anno fa il Milan lo sfidarono a San Siro proprio a Febbraio: finì con la vittoria ospite grazie al rigore trasformato da Muriel. Il tecnico  Giampaolo ora forse pagherebbe oro perché i suoi ripetessero quella prestazione, perché ripetessero quel risultato, vorrebbe dire qualificazione in Europa vicinissima e sogno Champions realizzabile. Nel frattempo il tecnico inizia a venire corteggiato, ai microfoni di ’90° Minuto – Zona Mista’ ha faticato e non poco a trattenere l’emozione quando gli è stato parlato di Napoli in caso di addio di Sarri, ma occhio anche a Inter e Nazionale. Prima però, c’è la Sampdoria, prima, c’è un sogno chiamato Champions League.

notizie sul temaGenoa-Lazio streaming live e diretta TV Serie A, dove vedere il match oggi 17/02Dove vedere Inter-Sampdoria, live streaming e diretta TV Serie A, oggi 17/02 dalle 18Fantacalcio – I Casi Complicati da Gestire al Fantacalcio
  •   
  •  
  •  
  •