Serie A, Immobile: i numeri stratosferici del bomber biancoceleste

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il torneo di Serie A è giunto solamente alla 14.a giornata ma il bomber biancoceleste Immobile sta disputando fino a questo momento una stagione incredibile con numeri invidiabili da tutti i migliori attaccanti europei e non.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Parma 2-1, la Juventus allunga sull’Inter

Immobile, i suoi numeri incredibili

Sono già 17 le reti segnate dal classe ’90 e solo due giocatori nella storia del campionato italiano sono riusciti a realizzare le stesse reti ma in meno match disputati, ovvero Angelillo con l’Inter nella stagione 1958-59 e Borel con la Juventus nel 1933-1934; dunque nell’era moderna solamente lui ha raggiunto questo risultato eccezionale, e di questo passo il record dei 36 gol segnati da Higuain con il Napoli nel 2105-16 è a serio rischio, basti pensare che in quel campionato l’argentino a questo punto aveva realizzato “solamente” dodici reti.

Ieri pomeriggio con la doppietta all’Udinese, Immobile ha portato a casa la quinta doppietta stagionale (il record biancoceleste è Crespo con sette doppiette) dopo quelle segnate a Sampdoria, Atalanta, Torino e Bologna, mentre le altre “vittime” dei restanti gol sono state Spal, Parma, Genoa, Fiorentina, Milan, Lecce e Sassuolo; complessivamente sono stati undici le marcature su azione e sei su calcio di rigore e pensare che il bottino poteva essere più ampio visto che l’attaccante napoletano sia oggi contro i friulani che a Firenze ha lasciato tirare il penalty rispettivamente a Luis Alberto e Caceido, dimostrando grande generosità. Sono nove le partite consecutive in cui va a segno ed è molto vicino al record nazionale detenuto con undici giornate da Batistuta con la Fiorentina nella stagione 1995-96 ed eguagliato lo scorso torneo dal sampdoriano Quagliarella.
Se poi si contassero i gol anche nelle altre competizioni lo score salirebbe a 22, grazie alle due realizzati in Europa League (Rennes e Celtic) e tre in Nazionale (Finlandia e doppietta all’Armenia).

potrebbe interessarti ancheNapoli, da sogno Scudetto ad incubo retrocessione

Con la maglietta biancoceleste Immobile ha realizzato 105 reti raggiungendo Rocchi al quinto posto all time del club capitolino, ma prossimamente sarà destinato a scalzare Giordano che di gol ne ha fatti 108; nelle prossime stagioni l’obiettivo sarà superare dei mostri sacri come Chinaglia (122), Signori (127) e Piola (159) che sono per ora ancora saldamente sul podio, ma con queste medie diventare il più grande marcatore della storia della Lazio non è più pura utopia.

Infine ricordiamo che da ieri l’attaccante biancoceleste è salito al primo posto nella classifica della Scarpa d’Oro 2019-20, con 34 punti (si calcolano due punti ogni rete), superando il polacco Lewandowski del Bayern Monaco che ora segue con 32 e potrebbe scalzare il grande Messi del Barcellona detentore delle ultime tre edizioni.

notizie sul temaLazio-Sampdoria streaming e diretta tv Serie A, oggi 18 gennaio dalle 15La Coppa Italia, competizione che tutela le grandiGiudice Sportivo, gli squalificati per la 20° di Serie A: emergenza Roma in difesa
  •   
  •  
  •  
  •