Serie B, il Pescara è chiamato al riscatto contro il Carpi della vecchia volpe Castori

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui

Foto Paolo Pierangelo

Vigilia diversa dalle altre in riva all’Adriatico, dove il Pescara di mister Pillon sarà chiamato ad affrontare il Carpi del tecnico Castori nell’anticipo del campionato cadetto.
Una sfida da non fallire per i biancazzurri che sono reduci da un periodo piuttosto appannato e nel quale hanno raccolto un solo punto nelle ultime tre partite, con la vittoria che manca dal successo per 4-2 sul Lecce allo stadio Adriatico.
L’allenatore Pillon dovrà ancora fare i conti con la pesante assenza del portiere Fiorillo, inoltre sta meditando dei cambiamenti nel reparto difensivo, dove al posto di Perrotta si annuncia l’impiego dell’esperto centrale Scognamiglio.
Due i dubbi di formazione per quanto riguarda gli altri reparti, dove a centrocampo si contendono una maglia Memushaj e Melegoni, mentre in attacco il nodo da sciogliere è quello relativo al ruolo di centravanti: uno tra Monachello o Cocco a completare l’attacco con Mancuso e Marras sugli esterni.
Il Carpi dal suo canto si presenterà a Pescara con il nuovo portiere Piscitelli (25), che è stato tesserato in questi giorni e che ha convinto mister Castori negli allenamenti della formazione emiliana.
Il calcio di inizio allo stadio Adriatico è fissato per le ore 21, in concomitanza con il big match di serie A tra Juventus ed Inter e che potrebbe pesare sull’affluenza degli spettatori.

potrebbe interessarti ancheJuve Stabia, il punto sul mercato in uscita
potrebbe interessarti ancheUFFICIALE: Pippo Inzaghi nuovo allenatore del Benevento

notizie sul temaStorie di Calcio: Omar il Re LeoneIl Pescara su Tutino e Galano, intanto Zauri aspetta il ritorno di SottilLa prossima Serie B al via il 24 agosto. Ecco tutte le cose da sapere
  •   
  •  
  •  
  •