MotoGP: Valentino Rossi e Team Petronas, la trattativa prosegue

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui


Ieri la Gazzetta dello Sport ha riportato alcune indicazioni su un possibile accordo, per due stagioni, tra Valentino Rossi e il team, satellite della Yamaha, Petronas. Ma quando pareva che tutto fosse definito, e che addirittura ci sarebbe stata l’ufficializzazione dell’accordo durante il Gran Premio di Jerez, è intervenuto sulla questione Razlan Razali.

Le dichiarazioni del team manager della Petronas

Razlan Razali dopo aver appreso la notizia, in riferimento a Valentino Rossi come nuovo pilota del team Petronas, ha dichiarato che: “Non è niente vero. Stiamo ancora lavorando. Ci vuole più tempo del normale perché non è un pilota normale (Valentino Rossi, ndr)”.
Pertanto il team manager non ha negato la possibilità di un accordo tra il team malese e il campionissimo di Tavullia. Ma, l’annuncio dell’ufficializzazione probabilmente non avverrà durante il Gran Premio di Jerez il prossimo weekend, proprio perché per l’elaborazione del contratto serve ancora del tempo.

MotoGP, Valentino Rossi – team Petronas: gli aspetti dell’accordo

Allo stato attuale rimane valida l’ipotesi di un contratto per un anno con l’opzione per un secondo anno. Valentino Rossi dovrebbe gareggiare in sella alla Yamaha M1 per il campionato 2021. Alcuni aspetti, ancora da chiarire, dovrebbero riguardare gli eventi marketing, i diritti di immagine e gli sponsor. Inoltre, ancora aperta resta la questione dell’entourage di Valentino che potrà seguirlo nel box Petronas.

  •   
  •  
  •  
  •