Zanardi migliora nella sua battaglia silenziosa

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Da ben 92 giorni Alex Zanardi sta combattendo la sua battaglia personale e silenziosa all’ospedale San Raffaele di Milano, in seguito all’incidente che l’ha visto coinvolto il 19 giugno. Il campione paralimpico è uno degli sportivi più amati dagli italiana, per la sua lealtà tenacia e amore verso lo sport. Nella giornata di ieri, 23 ottobre, Zanardi ha compiuto 54 anni ed è stato per lui un compleanno ‘blindato’, a quanto apprende l’Adnkronos Salute. Troppi i pericoli dal mondo fuori, con i contagi da Sars-CoV-2 che si stanno impennando. Per preservarlo, in questo momento di estrema fragilità in cui sta lottando per continuare il suo lento ritorno alla vita, ultimamente sono state alzate ulteriormente le restrizioni negli accessi. E quindi anche una ricorrenza importante per i suoi cari come il compleanno ha dovuto tener conto delle norme di sicurezza anti-Covid.

Da quando Zanardi si trova nell’ospedale milanese, ha subito ben 6 interventi di ricostruzione cranio-facciale. Inoltre il campione non è più nella terapia intensiva, ma in un letto attrezzato anche per permettergli di fare la riabilitazione. Le sue condizioni sono in lento, ma progressivo miglioramento. La riabilitazione che sta affrontando è soprattutto cognitiva. E sta dando frutti: nelle scorse settimane ha dato qualche segno di interazione con gli occhi. Lo sportivo viene sottoposto in particolare a stimoli audiovisivi: in particolar modo le voci dei familiari e di chi lo vuole bene, e spera di poterlo abbracciare il prima possibile.

  •   
  •  
  •  
  •