Fabio Aru ha ritrovato il sorriso. Le parole del corridore

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui


Fabio Aru
ha ritrovato il sorriso grazie al ciclocross. Dopo tre stagioni negative con la maglia dell’UAE Emirates, Aru è ripartito non solo da una nuova squadra, ma proprio dal ciclocross per ritrovare l’entusiasmo.
Intervistato negli scorsi giorni da Stefano Rizzato di Rai Sport, il corridore ha affermato: “Ho ritrovato proprio quel piacere di andare a correre. Tra vari problemi fisici e cose varie, ti vengono tanti dubbi su te stesso. Il ciclocross mi sta aiutando e mi ha aiutato anche a ritrovare più fiducia nei miei mezzi e in me stesso e a salire sulla bici e sorridere, perché alla fine se sali sulla bici e non sorridi diventa quasi un calvario, com’era diventato, invece adesso è un piacere”.

Fabio Aru ha ritrovato il sorriso

Fabio Aru ha sciolto anche il dilemma riguardante l’acquisto delle biciclette. A tal proposito ha specificato in un’altra occasione: “Mi sono comprato le biciclette, è vero. Ma non perché non me le dessero, ho letto cose in merito che sono più gossip che altro, con Ernesto il rapporto è ottimo e anche con la BMC. Il problema è che le tempistiche erano veramente ristrette. La decisione di fare il ciclocross è stata il 18 dicembre, le avrei avute per gennaio, invece attraverso altri canali sono riuscito ad averle prima e a poter correre già il 27 dicembre”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Hockey su pista, Serie A1: Trissino-Correggio 6-2, blucelesti terzi a due punti da Lodi
Tags: