Assolto Alex Schwazer. Non fu doping

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui


Assolto Alex Schwazer. Il Gip del Tribunale di Bolzano, Walter Pelino, ha archiviato il procedimento penale a carico di Alex Schwazer per “non aver commesso il fatto”. L’inchiesta fa riferimento al presunto caso di doping risalente al 2016. Il marciatore in quell’occasione era stato condannato ad una squalifica di otto anni.

Le sue prime dichiarazioni dopo questa vittoria sono diffuse dalla sua manager, Giulia Mancini: “Probabilmente non potrò dimenticare tutte le  cose. Ma il giorno di oggi mi ripaga un po’ di tante battaglie che insieme ad altri che mi sono stati vicini ho dovuto affrontare in questi quattro anni e mezzo, che non sono stati per nulla facili”.

Assolto Alex Schwazer, le dichiarazioni

Schwazer ha poi aggiunto: “Sono molto felice che dopo quattro anni è mezzo di attesa. Finalmente è arrivato il giorno in cui è stata fatta giustizia”.

Il Gip nell’udienza ha sottolineato inoltre l’ostruzionismo di Wada e Iaaf: “Hanno operato in maniera totalmente autoreferenziale non tollerando controlli dall’esterno fino al punto di produrre dichiarazioni false. È quindi provato che la manipolazione delle provette, che lo scrivente ritiene provata con altro grado di probabilità razionale, avrebbe potuto avvenire in qualsiasi momento a Stoccarda come a Colonia  ove si è dimostrato esservi provette non sigillate, dunque agevolmente utilizzabili alla bisogna”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Wrc, Rally Croazia: al via il primo Rally su asfalto della stagione