Le sensazioni di Nibali durante la Tirreno-Adriatico

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Le sensazioni di Nibali
Le sensazioni di Nibali durante la Tirreno-Adriatico che giunge oggi alla seconda tappa, sono positive. Per il siciliano questa è infatti una corsa utile come preparazione in vista del Giro d’Italia in programma nel mese di maggio.

Nibali al riguardo ha espresso le sue considerazioni, come riportate dal sito cyclingpro: “La Tirreno si conferma una delle corse più belle di inizio stagione: un percorso intrigante e mai banale. Ce n’è per tutti i gusti, dagli arrivi in volata dove aiuteremo Moschetti, a quelli più misti e imprevedibili dove abbiamo diverse alternative per fare gioco di squadra, come successo a Laigueglia e Larciano. Prati di Tivo delineerà la classifica e, senza la cronosquadre iniziale, la crono di San Benedetto acquisterà ancor più peso”

 

Le sensazioni di Nibali. Le dichiarazioni del corridore

Nibali ha poi aggiunto relativamente agli obiettivi: “Abbiamo un obiettivo chiaro come squadra, ovvero dare continuità all’ottimo inizio di stagione E io voglio dare il mio contributo. È un momento importante della stagione, la Tirreno è la corsa più esigente del mio calendario fino a questo momento. Corsa dopo corsa le sensazioni sono migliorate, sento di essere in linea con le aspettative che avevo per questo periodo. Sicuramente avrò un’indicazione utile per il mio percorso di avvicinamento al doppio impegno Giro-Tour”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Qatar 2022, possibile finale Portogallo-Italia