L’Italia vince gli Europei di Polo femminile

Pubblicato il autore: ElinaSindoni Segui

 

Le donne vincono gli Europei di Polo 2021, davvero un anno da ricordare per l’Italia. Il Polo femminile ci rende partecipi di un’altra meravigliosa partita! Questo trend così favorevole sembra non terminare fortunatamente. Gli azzurri continuano a vincere in tanti sport e lo fanno con fermezza e tanto impegno.

Nazionale di Polo: l’Italia vince gli Europei

Il polo femminile ci fa sognare battendo l’Inghilterra per 6,5-6 per mezzo goal di handicap nonostante la pioggia battente sul campo. Le nostre azzurre sono state davvero bravissime al circolo La Mimosa di Pogliano Milanese. Tra le protagoniste della partita c’è stata senza dubbio Camilla Rossi.

Il secondo oro europeo per l’Italia Polo

Le nostre ragazze per la seconda volta hanno vinto l’oro europeo, dimostrandosi le migliori. Dopo quello della prima edizione a Chantilly nel 2017, la replica questo settembre. Nel 2018 avevano dimostrato di essere fortissime in ogni caso con un argento, sconfitte dalla Germania.

Leggi anche:  Vettori-Costa streaming UFC e diretta TV8? Dove vedere MMA

L’Italia è campione agli Europei di Polo femminile

Un commento di Marco di Paola Presidente Fise: “Dopo aver ottenuto la scorsa settimana a Sotogrande in Spagna il titolo di Campione d’Europa di Polo l’Italia si e’ laureata oggi a Pogliano Milanese Campione d’Europa anche per la categoria femminile, battendo le fortissime avversarie inglesi in una finale mozzafiato. Due successi a distanza di una settimana l’uno dall’altro che inorgogliscono tutto il mondo degli sport equestri e che confermano l’Italia tra le più forti nazioni del continente.”

Il successo delle azzurre siamo convinti che continuerà. Solo una settimana fa anche i ragazzi hanno vinto agli Europei di Sotogrande in Spagna. Quest’anno per noi italiani è stata davvero una grandissima escalation di vittorie, abbiamo iniziato con l’Italia contro l’Inghilterra e abbiamo anche vinto tanto alle Olimpiadi di Tokyo con molti ori.

  •   
  •  
  •  
  •