Coppa Italia volley femminile, sede e tutti i dettagli sulla formula

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Volley-femminile-Coppa-Italia
Coppa Italia volley femminile, sono stati pubblicati i dettagli della formula e la sede dell’edizione 2022/23. La 45° edizione dell’ambito trofeo vedrà semifinali e finali disputarsi all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno.

Coppa Italia volley femminile, sede e dettagli sulla formula

Dopo l’assegnazione della Supercoppa italiana, primo trofeo stagionale, sono state definite sede e formula di un altro ambito trofeo per quanto riguarda il volley femminile, la Coppa Italia.
Sede della Final Four sarà l’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, struttura spesso scelta per ospitare i grandi eventi del volley. La formula sarà quella consolidata con le prime otto squadre della Regular Season al termine del girone di andata che staccheranno il pass per la competizione. I quarti di finale si svolgeranno il 25 gennaio in gare di solo andata in casa della squadra meglio piazzata. Le quattro squadre che passeranno il turno accederanno alla Final Four di Bologna in programma nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 gennaio 2023. La domenica si assegnerà anche la Coppa Italia di serie A2.

Leggi anche:  Playoff Coppa Cev volley femminile, Scandicci e Busto oggi in campo: dove vedere in TV o streaming

Rush finale girone di andata importante

Sarà dunque un rush finale di girone di andata importante perchè deciderà le magnifiche otto che si contenderanno la Coppa Italia 2022/23. Superfluo dire che Conegliano sarà la favorita e la squadra da battere. Secondo le indicazioni avute dalla prima parte di stagione le ragazze di Daniele Santarelli hanno avuto un inizio perfetto. Sta salendo però progressivamente il livello delle avversarie di fascia alta quindi a questo punto non c’è nulla di scontato, soprattutto quando si parla di competizioni ad eliminazione diretta che non ammettono margine di errore. Ne sa qualcosa Conegliano che lo scorso anno, nonostante i numeri da record, si è vista sfuggire di mano sul più bello il Mondiale per Club e la Champions League. Una cosa è certa, anche questa edizione sarà spettacolare.

  •   
  •  
  •  
  •