Highlights Italia Giappone 4-3, Azzurri che rimonta!

Pubblicato il autore: Simone Priscoglio Segui

Highlights Italia Giappone 4-3
Roma – La Confederation Cup continua a regalare gol, emozioni e spettacolo. Dopo lo show di Neymar contro il Messico, arriva la clamorosa rimonta dell’Italia contro il Giappone: da 0-2 a 4-3! Difesa azzurra da “Fiera degli Orrori”. Per Prandelli ci sarà molto da lavorare nelle prossime ore, giocando così, si rischia una figuraccia contro il Brasile. L’Italia sale a quota 6 nel girone A e si qualifica per le Semifinali. SuperScommesse vi fa rivivere i gol, le emozioni e gli highlights Italia Giappone 4-3:

Partenza da incubo per gli azzurri: i giapponesi vanno a 300 km/h, sono ovunque, mentre la squadra di Prandelli è schiacciata in area ed è costretta al catenaccio. Al 5′ cross di Kagawa, colpo di testa di Maeda, ma Buffon c’è. Kagawa scatenato: al 16′ grandissima conclusione del trequartista del Manchester Utd, Buffon deve superarsi per evitare il gol. Gli azzurri sono “molli”, i giapponesi pressano su ogni pallone e al 20′ un retropassaggio suicida di De Sciglio viene intercettato da Maeda che viene “atterrato” da Buffon. L’arbitro Abal fischia un rigore inesistente. Dagli undici metri Honda non fallisce. Giappone meritatamente in vantaggio, gli azzurri pagano l’inizio di partita disastroso. La situazione peggiora al 33′, tutta la difesa azzurra è protagonista di uno svarione che permette Kagawa di realizzare la rete del 2-0 con un tiro al volo. Nel finale di tempo c’è la reazione veemente degli azzurri: prima accorciamo le distanze con De Rossi al 41′, poi rischiamo addirittura di chiudere il primo tempo in parità con un tiro di Giaccherini che si schianta sul palo. Si va all’intervallo con il Giappone avanti 2-1.

Il secondo tempo si apre con la rimonta degli azzurri. Al 49′ Giaccherini imita Neymar e mette una grandissima palla al centro per Balotelli, Uchida in spaccata anticipa SuperMario e regala il pareggio agli azzurri. Passano due minuti e l’arbitro si fa perdonare con un rigore generoso concesso agli azzurri per un fallo di mano di Hasebe (ma la palla colpisce prima la coscia). Balotelli è infallibile dal dischetto del rigore e porta gli azzurri inaspettatamente in vantaggio (3-2). E’ il miglior momento per l’Italia. Al 55′ Giovinco costringe a un intervento spettacolare Kawashima. E’ l’ultimo sussulto degli azzurri, poi sarà solo Giappone fino all’86’. Kagawa impegna ancora una volta Buffon al 57′. Azzurri in balia del gioco giapponese, la squadra di Prandelli si chiude di nuovo in difesa e deve subire le iniziative di Kagawa. Il talento del Manchester UTD lancia a rete Maeda al 64′, ma l’attaccante giapponese trova l’esterno della rete. Il pareggio del Giappone è nell’aria ed arriva al 69′ con un colpo di testa di Okazaki. Azzurri a terra. Al 71′ e al 76′ l’Italia rischia grosso sulle conclusioni di Honda e Hasebe. Giappone sfortunatissimo all’81’ quando trova palo e traversa nella stessa azione sul tiro di Okazaki e la ribattuta di Kagawa. All’86’ arriva la beffa per il Giappone: Montolivo serve un pallone meraviglioso a Marchisio, il centrocampista della Juve taglia l’area del Giappone e mette in mezzo per Giovinco che deve solo appoggiare la palla in rete. Italia avanti 4-3, che partita!
All’88’ il Giappone trova anche il gol del 4-4, ma è in offside Yoshida che ribatte in rete un’altra traversa dei nipponici colpita da Okazaki. L’assedio finale dei giapponesi non produce effetti. L’Italia vince, ma che fatica!

Questa sera la Confederation Cup offre un’altra grande partita a mezzanotte: Nigeria – Uruguay. Cavani e compagni devono vincere se vogliono la qualificazione. La vittoria dell’Uruguay è quotata @1.80, il pareggio @3.55 e il successo delle “aquile verdi” @4.40 su Unibet.

Highlights Italia Giappone 4-3

  •   
  •  
  •  
  •