Leicester da favola…e che lungimiranza Ranieri

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

claudio ranieri

Se i giocatori del Leicester non sono stati abbastanza lungimiranti da far inserire la clausola Champions League nei loro contratti, pensando che sarebbe già stato un successo salvarsi, lo stesso non si può dire del tecnico Claudio Ranieri che, a quanto pare, ha fatto mettere quel bonus nero su bianco nel triennale firmato la scorsa estate. Vero, quando arrivò nelle Midlands, reduce dall’infelice parentesi come allenatore della Grecia, al tecnico italiano venne solo chiesto di evitare la retrocessione, ma perché non osare? E cosi, stando all’articolo apparso sul Daily Mail, Ranieri chiese di aggiungere un incentivo di 100.000 sterline (pari a quasi 140.000 euro) per ogni posizione di classifica dalla 17esima in sù conquistata a fine stagione dal suo Leicester. In pratica, fatti due conti, se il campionato si chiudesse adesso, con la squadra prima in classifica, il tecnico incasserebbe un extra di 1,7 milioni di sterline, che in euro fanno 2,3 milioni.

Leggi anche:  Serie B a 21 squadre dal prossimo anno? Ghirelli si oppone.

Mica male davvero per uno che a Leicester non fu accolto in estate con grande entusiasmo, vuoi perché chiamato a rimpiazzare l’adorato Nigel Pearson (licenziato per lo scandalo a sfondo razzista che coinvolse il figlio James), ma anche per quel soprannome di eterno indeciso (cioè, Tinkerman, retaggio dei tempi del Chelsea) che per alcuni tifosi non deponeva proprio a favore delle sue abilità di stratega e comandante della panchina. Infatti, il tecnico romano nella sua precedente esperienza al Chelsea, era solito usare tanto turn over, stravolgendo più volte l’undici titolare e ottenendo pessimi risultati, come nella semifinale di Champions League contro il Monaco, dove fece 3 cambi assurdi.

Invece in 16 partite Ranieri ha spazzato via d’un sol colpo dubbi e colleghi blasonati: non a caso, ora tutti si chiedono: “Can anyone stop the Tinkerman?”. Ranieri ha preso fino ad ora a spallate i vari Van Gaal, Mourinho e Klopp. Insomma sembra che la coppia Ranieri-Leicester non possa essere fermata da nessuno e se il patron thailandese del club è già pronto a staccare l’assegno per il bonus all’allenatore, i tifosi cominciano davvero a sognare, per or ala qualificazione in Europa, ma andando avanti cosi, chi può dire quello che succederà da qui alla fine della stagione?

Leggi anche:  Premier League, dove vedere Leicester Fulham streaming e diretta tv

A maggior ragione se la premiata ditta Vardy-Mahrez non si muoverà da Liecester (come ha più volte assicurato il tecnico) e, soprattutto, continuerà a segnare a raffica come sta facendo. E proprio per celebrare l’incredibile record di 11 gol in altrettante are conquistato dal ragazzo di Sheffield, il sito PredictTheSix.com ha lanciato una petizione per dedicargli una statua di bonzo da mettere fuori dal King Power Stadium, impegnandosi a donare 10mila sterline al raggiungimento delle 1.500 firme e chiedendo al Leicester di mettere il resto dei soldi, per fare in modo che il record di Jamie Vardy non passi inosservato per le future generazioni. Pericolo quest’ultimo che sembrerebbe già scongiurato, visto che lo sceneggiatore della trilogia Goal, Adrian Butchart, pare voglia fare un film sul prolifico attaccante, con Robert Pattinson o Zac Efron come possibili interpreti e che le patatine Walkers ora hanno anche un gusto Vardy salted, in edizione limitata.

  •   
  •  
  •  
  •