L’Equipe incorona Messi e la Build fa vincere Muller

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta

calciomercato invernale 2


Nemmeno il tempo di iniziare il nuovo anno che due tra le testate giornalistiche più famose al mondo hanno stilato due speciali classifiche. Il quotidiano francese Equipe ha infatti scelto di cominciare il 2016 con una classifica dei 100 migliori calciatori del 2015, mentre la Build ha preferito stilarne una con i migliori calciatori tedeschi di sempre. Il quotidiano sportivo di Parigi incorona Leo Messi come il calciatore top del 2015, seguito dagli altri due fenomeni del Barcellona Neymar (secondo e fresco vincitore del Samba d’Oro 2015) e Luis Suarez (terzo). Il podio parla quindi tutto catalano e, se si scende al 4° gradino, dove troviamo il portoghese Cristiano Ronaldo, si capisce bene subito come il trend del calcio mondiale del momento parla spagnolo. Ai tre gradini inferiori della speciale classifica compaiono 3 calciatori militanti nelle fila del Bayern Monaco: quinto il centravanti polacco Robert Lewandowski, sesto il tedesco Thomas Muller e settimo il portierone Manuel Neuer. All’ottavo ritorna uno spagnolo, Andrés Iniesta, e ancora al nono il francese Antoine Griezmann in forza all’Atletico Madrid. Decimo (cosi come il numero della sua maglia) un altro francese, dimorante a Torino: stiamo parlando del Polpo Paul Pogba (primo giocatore della classifica a militare in una squadra italiana). Seguono Sergio Aguero e Arturo Vidal. Finalmente si intravedono anche calciatori italiani: al posto numero 13 troviamo Marco Verratti e al 14 Gigi Buffon. Insomma, non è proprio una classifica che ci fa inorgoglire, stando almeno ai pensatori francesi.

Leggi anche:  Dove vedere Chelsea Milan di Champions League, Amazon Prime o Sky?

Il calcio italiano quindi sta ancora vivendo il suo limbo o purgatorio se vogliamo, ma restiamo positive e speriamo che questo 2016 possa portare qualcosa di buono, visto che ci sono 2 squadre italiane in Champions e 3 in Europa League, senza contare l’Europeo proprio in casa dei francesi. Certo, il cammino di Roma e Juventus nella massima competizione per club europea non è proprio cosi dei più agevoli, visto che se la dovranno vedere rispettivamente con Real Madrid e Bayern Monaco (sfide improponibili, ma se il calcio italiano vuole tornare ai massimi livelli, questa è la strada giusta da percorrere). Non se la cavano poi cosi bene nemmeno i tre club dell’Europa League: nei sedicesimi di finale il Napoli sfiderà il Villareal (ancora una volta), la Fiorentina troverà a febbraio gli inglesi del Tottenham e la Lazio i turchi del Galatasaray.

Leggi anche:  Dove vedere Roma Real Betis di Europa League, TV8, Sky o DAZN?

Nella classifica dell’Equipe, per trovare altri calciatori italiani bisogna scendere al 32° posto, dove troviamo il difensore juventino e della Nazionale Giorgio Chiellini. Altri due bianconeri al 44° Andrea Pirlo (qui ex juventino ormai) e al 60° Claudio Marchisio, all’83° il romanista Daniele De Rossi e al 90° il “canadese” Sebastian Giovinco.

Se sfogliamo invece le pagine del quotidiano sportivo tedesco Build, compare una classifica ben diversa: quella dei migliori calciatori tedeschi di sempre. La corona come number one va al centravanti Gerd Muller, che ha preceduto Franz Beckenbauer. Fra i primi dieci posti, ci sono solo due giocatori attualmente in attività: Thomas Muller e Miroslav Klose.

Insomma sono di sicuro classifiche abbastanza personali e di conseguenza opinabili, ma apprezziamo il coraggio di stilare preferenze come queste, importanti anche per fare un pò il punto della situazione del calcio nazionale e internazionale, di come cambia e della diversa percezione che si ha nel corso del tempo di questo pazzo gioco che è il calcio.

  •   
  •  
  •  
  •