Argentina, qualificazioni Mondiali: fuori Tevez e dentro Dybala. Le nuove gerarchie di Martino

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

MartinoSiguiendo

Gerardo Martino rivolta la nazionale argentina e fa un’autentica rivoluzione. La prima testa a cadere sotto la scure del Tata è quella di Carlos Tevez. Incredibile ma vero, l’ex attaccante della Juventus resta a casa. L’assenza di Tevez è la principale sorpresa nella lista di 29 nomi diramata questa mattina da Martino per il doppio impegno di qualificazioni mondiali in programma a fine mese contro Cile (il 24 a Santiago) e Bolivia (il 29 a Cordoba).

In occasione di queste gare, le ultime prima della Coppa America, Martino ha invece confermato Paulo Dybala, entrato ormai a far parte del gruppo dell’Argentina in modo praticamente stabile. Ormai le gerarchie sembrano chiare: fuori Tevez, dentro il suo erede, Dybala.

Insieme a Dybala, ci sono altri tre “italiani”: (Roncaglia, della Fiorentina, Biglia della Lazio e il bomber del Napoli  Higuain), a cui si unisce il futuro milanista Vangioni, attualmente al River Plate. Ci sono anche Messi, ovviamente, e Lavezzi. Tantissime, come detto, le altre novità, come il ritorno di Musacchio e quello del 33enne Javier Pinola, difensore del Rosario Central che torna a vestire la maglia dell’Argentina dopo l’unica presenza del 2007, in occasione di un’amichevole contro l’Algeria.  Insomma, se Martino voleva stupire, c’è riuscito alla grande. Fa scalpore ovviamente soprattutto l’assenza di Tevez. Carlitos non sta troppo bene, il suo ginocchio continua a tormentarlo e qualcuno ha persino parlato di possibile, imminente, ritiro. Martino preferisce optare per altri nomi ma di certo il rapporto con Tevez non è idilliaco, anche se lo stesso Tevez, almeno ufficialmente, sembra averla presa bene. Ma è logico che un campione escluso è sempre un campione arrabbiato.

Ecco, nel dettaglio, i 29 convocati dal Ct Martino per il doppio impegno di qualificazione mondiale:

Portieri: Romero (Manchester Utd), Rulli (Real Sociedad), Guzman (Tigres). Difensori: Zabaleta (Manchester City), Roncaglia (Fiorentina), Demichelis (Manchester City), Otamendi (Manchester City), Rojo (Manchester Utd), Funes Mori (Everton), Musacchio (Villarreal), Pinola (Rosario Central), Vangioni (River Plate), Mercado (River Plate). Centrocampisti: Kranevitter (Atletico Madrid), Perez (Valencia), Fernandez (Atletico Madrid), Lamela (Tottenham), Pastore (Psg), Biglia (Lazio), Banega (Siviglia), Mascherano (Barcellona), Di Maria (Psg), Gaitan (Benfica). Attaccanti: Lavezzi (Hebei Fortune), Aguero (Manchester City), Higuain (Napoli), Messi (Barcellona), Correa (Atletico Madrid), Dybala (Juventus).

  •   
  •  
  •  
  •