Coppa Italia 2016: Alla vigilia della finale le ultimissime sulle formazioni e le parole dei protagonisti

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

finale-di-coppa-italia-2016-tra-milan-e-juventus_697225
Mancano poco più di 24 ore all’attesa finale che assegnerà la Coppa Italia 2016. La partita è stata preceduta in mattinata dall’udienza che Papa Francesco ha concesso ai giocatori e ai dirigenti delle due squadre che domani si affronteranno sul campo. Ai giocatori, visibilmente emozionati, il Papa ha rivolto parole di stima e di incoraggiamento “Siate campioni nello sport, ma soprattutto campioni nella vita! La vostra presenza mi offre l’opportunità di esprimere il mio apprezzamento per le doti professionali e le belle tradizioni che distinguono le vostre società sportive e l’ambiente del calcio in generale. Penso a tanti tifosi, specialmente giovani, che vi seguono con simpatia. Voi attirate l’attenzione di queste persone, che vi ammirano; e pertanto siete chiamati a comportarvi in modo che possano sempre scorgere in voi le qualità umane di atleti impegnati a testimoniare gli autentici valori dello sport”.
Intanto le ultimissime sulle formazioni, ancora evidentemente non ufficiali, confermano per il Milan le ipotesi formulate ieri e, cioè, lo schieramento con il 4-3-3 così composto: Donnarumma, Calabria, Zapata Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Poli; Honda, Bacca e Bonaventura, con Niang in panchina pronto al rientro dopo l’incidente stradale che lo ha costretto per molto tempo fuori dal campo.
La Juventus dovrebbe rispondere con il 3-5-2 schierato in campo con Neto; Rugani, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Hernanes, Asamoah, Evra; Dybala, Mandzukic.
A smentire chi pensa che la Juventus arrivi alla finale senza le motivazioni che ha, invece, il Milan, ha provveduto oggi pomeriggio Giorgio Chiellini, che, in conferenza stampa, ha dichiarato “Io penso che, a livello di motivazioni, ne avremo più noi perché siamo ad un passo dalla storia. Loro è vero che salverebbero la stagione con una vittoria, quindi avranno una grande spinta. Nonostante qualcuno possa pensare che abbiamo la pancia piena, vogliamo dimostrare che non è così. Il Milan non ha avuto buoni risultati in questa stagione, ma si parte da 0-0 domani, loro hanno ottimi giocatori.” Gli ha fatto eco il mister Massimiliano Allegri con queste parole: “Domani è una gara secca, ma ricorderò in queste ore che troveremo un Milan agguerrito. Non dobbiamo essere presuntuosi o superficiali, ma dobbiamo giocare una grande partita. Nessuno si assuefà. Le finali si giocano per vincere. L’emozione c’è.”
Sulla sponda rossonera, c’è molto ottimismo nelle parole di Cristian Brocchi “Non capita tutti i giorni di conquistare una Coppa. Le parole belle del Presidente, la visita dal Santo Padre, fortificano tutto questo. Vincere sarebbe stupendo e grande. Per i tifosi e per chi è stato male in questi anni. Per chi ha voglia di festeggiare e sorridere.” Il mister rossonero ha continuato “Ho grande determinazione. Siamo alla fine di questo breve percorso, speriamo di levarci una grande soddisfazione. Domani sarà importante lo spirito e il senso di squadra.” Poi Brocchi ha pronunciato belle parole nei confronti di Berlusconi: “Il Presidente è un gran motivatore. E’ bello quando una persona parla, che gli altri sono attenti.”
Anche le parole di Riccardo Montolivo sono di fiducia: “Sicuramente domani è una grande opportunità. E’ l’ultima prova d’appello per questo gruppo. Io credo in questo gruppo, anche se la Juventus è favorita. Abbiamo però armi con cui possiamo fare male. Nel ritorno avremmo potuto tranquillamente vincere. Non partiamo battuti. Vogliamo battagliare e credo che vedremo un Milan concentrato. Voglio dire ai tifosi che siamo i primi a crederci. Ci siamo allenati molto bene e quando ci abbiamo messo concentrazione abbiamo giocato bene. Quando l’abbiamo fatto è sempre successo così. Domani saremo pronti. Spero che il tifo nostro domani sarà caldo.

  •   
  •  
  •  
  •