Bologna-Milan, Pasalic regala i tre punti a Montella. Le dichiarazioni nel postpartita

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Il Milan sbanca il Dall’Ara. Decisiva al rete di Pasalic che regala una a Montella una vittoria sofferta. Prima del goal-vittoria del croato, i rossoneri sono rimasti in nove per le espulsioni di Paletta e Kucka

Partita incredibile allo stadio Dall’Ara di Bologna. Il Milan, rimasto in nove per le espulsioni di Paletta e Kucka, riesce a superare nel finale i felsinei grazie a Pasalic. Gran merito del goal del croato va a Deulofeu, autore di una vera e propria magia. Pur con la doppia superiorità numerica, gli uomini di Donadoni non sono riusciti a trovare la via del goal, finendo per subire il vantaggio rossonero a pochi minuti dalla fine. Il Bologna rimane a quota 27 punti, mentre i rossoneri salgono a 40; di questi, ben 39 sono stati ottenuti nel Girone d’Andata. Statistica che evidenzia ancora di più la flessione patita nelle ultime settimane dagli uomini di Montella.

Leggi anche:  Supercoppa, Juventus-Napoli 2-0: proteste Napoli sull'1-0 e rigore concesso con il Var. Ecco la Moviola

BOLOGNA-MILAN. LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Vincenzo Montella: “Non è un momento venuto per caso. I ragazzi hanno messo in campo quell’anima che già era stata messa in campo, ma questa è una vittoria meritata. Nei primi 20 minuti potevamo andare subito in vantaggio. Nelle ultime tre partite è successo di tutto e non meritavamo di perdere. Oggi va al di là dei tre punti. I ragazzi hanno giocato con la voglia di vincere vera, intima e messa a disposizione degli altri”. Sulla bella prestazione di Deulofeu: Ha fatto una partita incredibile, ha impensierito da solo la loro difesa. Ma Poli ci ha dato qualcosa in più, aiutando i compagni nel momento di massima difficoltà. Gli faccio i complimenti pubblicamente e questo”. Su Pasalic: “Ha qualità fisiche importanti. Noi volevamo vincere anche in 10. Ci sono milioni di storie di squadre in inferiorità numeriche che hanno ribaltato il risultato. Non pensavo che sarebbe successo visto che eravamo in 9, anzi otto e mezzo visto Poli. È una vittoria che ti da qualcosa di più dei tre punti e se non c’è  organizzazione di squadra, difficilmente vinci partite come queste“. Su Bacca: “Ho abbracciato un po’ tutti, per me Bacca è come il resto della squadra. Siamo un bel gruppo, l’abbiamo dimostrato. C’è stato qualche screzio, ma fa parte del calcio e della voglia di vincere di tutti”.

Leggi anche:  Coppa del Re, dove vedere Cornella Barcellona, streaming e diretta TV in chiaro?

Roberto DonadoniAbbiamo sfruttato male la superiorità numerica, nella ripresa abbiamo fatto tutto ciò che non dovevamo fare. La responsabilità è mia, la troppa voglia di fare ci è costata la sconfitta. Fischi? Sono giusti, ci stanno, perché abbiamo perso in casa in 11 contro 9. Destro? Gli si danno delle responsabilità esagerate. È in difficoltà, ma sta lottando. Abbiamo pagato le nostre ingenuità.”

Angelo Da Costa: “Abbiamo sicuramente regalato noi i tre punti come anche in altre occasioni. Ci teniamo tanto a portare a casa il risultato ma questo non arriva. Dobbiamo abbassare la testa, lavorare sodo e migliorare in tutti i reparti e negli ultimi passaggi, perchè non riusciamo a creare molto pur avendo la palla tra i piedi. Chiediamo scusa ai tifosi, è giusto che loro siano arrabbiati e lo siamo anche noi. Ci manca l’attenzione giusta e ci vergogniamo di quanto successo oggi. Abbiamo voglia di riscatto perchè non possiamo continuare a fare queste figure qui“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,