Play-off Champions: Napoli, buona la prima!

Pubblicato il autore: Emilio De Cesare Segui

Quando il Napoli gioca in casa, si sa, ha sempre il vantaggio dell’uomo in più. I tifosi non potevano non sostenere la squadra per il match di andata dei play-off di Champions. Un coro ininterrotto per novanta minuti che, questa volta, ha piegato sotto il peso dei decibel il povero Nizza. Mancavano Balotelli e Sneijder all’appello, due ex di quell’inter pigliatutto di Mourinho e la squadra francese ha subito mostrato sin dai primi minuti di non reggere la pressione.

Maurizio Sarri schiera in campo la sua formazione tipo e la sua scelta viene ripagata. Il gioco è fluido e scorrevole e i giocatori conoscono le posizioni a memoria. Mertens, poi, ha ripreso a fare esattamente quello che aveva fatto lo scorso anno: far impazzire i difensori avversari. Le sue incursioni in area di rigore creano sempre panico tra i difensori del Nizza. Insigne, Callejon e Hamsik sono in ottima forma, aggrediscono ogni pallone. Allan e Jorginho tengono bene a centrocampo, salvo concedere qualche ripartenza di troppo. Albiol e Koulibaly sempre attenti.
Play-off champions: Npaoli, buona la prima!

Leggi anche:  Insulti razzisti a Maignan: identificato il tifoso

E’ il folletto Mertens ad aprire le danze al 12′. Supera il portiere in uscita e la piazza in rete, come un centravanti puro. Il Nizza subisce il colpo. I giocatori non riescono a venir fuori dalla pressione esercitata dai giocatori del Napoli, fino al 35′. Koziello chiude bene un’azione in velocità, con un tiro che finisce poco a lato dalla porta difesa da Reina. Non ancora è terminata. Al 39′ Saint-Maximin va ancora più vicino al gol del pareggio. Il primo tempo non regala più emozioni.

Il secondo tempo si apre con il Napoli in attacco. Insigne accende il turbo sulla fascia e quando parte diventa imprendibile. Al 50′ fa quello che può sulla palla pazza che si trova davanti. Non oltre il palo. Al 60′ altra palla gol del Napoli. Callejon mette un pallone basso in area di rigore, Mertens manca di poco il bersaglio. Si rifà poco dopo, al 68′, conquistando un calcio di rigore. Jorginho lo tira alla perfezione. E’ 2-0 per il Napoli. Da segnalare, prima della fine, le espulsioni di Koziello e Plèa entrambe al 79′.

Leggi anche:  Le Azzurre che spettacolo. In Croazia conquistano il secondo successo nelle qualificazioni mondiali

Con questa partita il Napoli ha messo un piede nella fase a gironi. Non bisogna abbassare la guardia, c’è ancora il ritorno a Nizza da giocare.

  •   
  •  
  •  
  •